NAVIGA IL SITO

FILA, l'aumento di capitale partirà il 3 dicembre 2018

di Edoardo Fagnani 30 nov 2018 ore 15:25 Le news sul tuo Smartphone

fila_1Il consiglio di amministrazione di FILA - Fabbrica Italiana Lapis ed Affini ha approvato i termini e le condizioni finali dell’aumento di capitale.

 

Nel dettaglio, l’aumento di capitale di FILA avrà luogo mediante emissione di massime 9.538.263 nuove azioni suddivise in massime 8.022.915 azioni ordinarie e massime 1.515.348 azioni speciali B.

Le nuove azioni saranno offerte in opzione agli azionisti nel rapporto di 3 nuove azioni A ogni 13 azioni ordinarie di FILA possedute e 3 nuove azioni B ogni 13 azioni speciali B di Fila possedute, a un prezzo unitario di sottoscrizione, pari a 10,48 euro, per un controvalore complessivo pari 99,96 milioni di euro.

 

Il prezzo di emissione delle nuove azioni FILA è stato determinato applicando uno sconto del 25,089% sul prezzo teorico ex diritto (c.d. Theoretical Ex Right Price – TERP) delle azioni ordinarie FILA e delle azioni speciali B FILA, calcolato secondo le metodologie correnti sulla base del prezzo di riferimento delle azioni ordinarie del 27 novembre 2018 pari a 14,80 euro.

 

L'aumento di capitale di FILA partirà lunedì 3 dicembre e terminerà il 17 dicembre, mentre i diritti resteranno quotati fino all'11 dicembre.

 

Pencil, che detiene tutte le 6.566.508 azioni speciali B in circolazioni (nonché 13.133.032 azioni ordinarie), ha assunto l’impegno irrevocabile a esercitare entro la fine del periodo di offerta (tutti i diritti di opzione B inerenti alle azioni speciali B detenute.

Inoltre, è stato sottoscritto un contratto di garanzia. Mediobanca – Banca di Credito Finanziario e UniCredit Corporate & Investment Banking, (che ricoprono il ruolo di Joint Global Coordinator), Banca Akros, Banca IMI e BNP PARIBAS (che ricoprono il ruolo di Joint Bookrunners) si sono impegnate, ai termini e alle condizioni previste nel contratto di garanzia, tra l’altro, a sottoscrivere disgiuntamente e senza vincolo di solidarietà tra loro, le nuove azioni A in numero corrispondente ai diritti di opzione A che risultassero eventualmente non esercitati ad esito dell’offerta in Borsa fino all’importo massimo complessivo di 84,08 milioni di euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: fila , aumenti di capitale
da

SoldieLavoro

Reddito di residenza attiva: 700 euro al mese per trasferirsi in Molise

Reddito di residenza attiva: 700 euro al mese per trasferirsi in Molise

Ma bisogna anche viverci davvero e soprattutto avviare una attività economica. In questa guida ecco come funzionerà il cosiddetto "Reddito di residenza attiva" Continua »

da

ABCRisparmio

Cuneo fiscale: cos’è e perché tagliarlo

Cuneo fiscale: cos’è e perché tagliarlo

Ne sentiremo parlare nei prossimi mesi. Perché la riforma del cuneo fiscale fa parte del programma del nuovo governo. Vediamo cos'è il cuneo fiscale e perché tagliarlo Continua »