NAVIGA IL SITO

Fiera Milano, piano strategico al 2025 e risultati preliminari 2020

di Redazione Lapenna del Web 23 feb 2021 ore 07:53 Le news sul tuo Smartphone

fiera-milano_2Il consiglio di amministrazione di Fiera Milano ha approvato il piano strategico 2021-2025. Il piano ha lo scopo di portare la società da una fase ancora condizionata dalla pandemia a una nuova normalità. Tra le strategie, sono previste attività di sviluppo focalizzate su: offerta complementare e sinergica di servizi tradizionali e digitali, rafforzamento del portafoglio di manifestazioni proprietarie e ospitate, consolidamento nella leadership del settore congressi e attrattività e sicurezza dei quartieri fieristico e congressuali.

Nel 2025, il fatturato è stimato in un range tra i 290 e i 310 milioni di euro, mentre il margine operativo lordo è indicato tra i 110 e i 120 milioni di euro, superiori ai livelli del 2019 nonostante la contrazione degli spazi espositivi. Significativa sarà anche la generazione di cassa, che porterà a una disponibilità finanziaria netta stimata fra i 75 e gli 85 milioni di euro a fine piano consentendo di valutare opportunità di operazioni straordinarie (fusioni o acquisizioni) e remunerazione degli azionisti. Nel periodo fino al 2025 sono programmati investimenti per 115-125 milioni di euro, di cui 90-100 preventivati dalla Fondazione Fiera Milano per migliorare l'attrattività e la sicurezza del quartiere fieristico e congressuale.

Il consiglio di amministrazione ha inoltre rilasciato i risultati preliminari per il 2020. I ricavi si sono attestati a 74 milioni di euro, in forte contrazione rispetto ai 280 milioni di euro del 2019. Il margine operativo lordo si è ridotto a 10,4 milioni di euro, rispetto ai 106 milioni del 2019. La posizione finanziaria netta al 31 dicembre 2020 era negativa per 24 milioni di euro, rispetto al valore positivo di 68 milioni di euro a inizio anno. L'indebitamento finanziario netto comprensivo dei nuovi principi contabili, ammontava a 477 milioni di euro, rispetto ai 405 milioni del 2019.

Per quanto riguarda le stime economico-finanziarie al 2021, Fiera Milano prevede una ripartenza delle manifestazioni in presenza entro il secondo semestre del 2021, con un fatturato annuo nell'ordine di 180-200 milioni di euro e un margine operativo lordo in un range di 40-50 milioni di euro, oltre che una posizione finanziaria netta compresa fra 5 e -5 milioni di euro. Nel caso di un prolungamento dell'emergenza sanitaria, si registrerebbe invece un impatto negativo in termini di margini di indebitamento finanziario netto, stimabile a circa 5 milioni di euro.

Infine, il 22 febbraio 2020 è stato stipulato con Cassa Depositi e Prestiti un contratto di finanziamento da 20 milioni di euro assistito dalla garanzia Italia di SACE sul 90% dell'importo.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: fiera milano

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »