NAVIGA IL SITO

FCA-Psa, lo stop alla cedola per i soci francesi costa di più (Il Sole24Ore)

di Redazione Lapenna del Web 15 mag 2020 ore 07:39 Le news sul tuo Smartphone

fiat_chrysler_automobilesIl Sole24Ore riprende il tema della fusione FCA-Psa mettendo il focus sulla cancellazione del dividendo ordinario previsto dalle due case automobilistiche. Un taglio di 2,2 miliardi di cedole che il mercato sembrerebbe considerare come una verifica più approfondita dei termini dell'accordo a seguito dell'impatto della pandemia sullo scenario mondiale.

Secondo il quotidiano finanziario, il primo effetto sarebbe la riduzione del "tesoretto" che avrebbe dovuto garantire la fusione. Per il gruppo italoamericano resta in piedi solo il dividendo straordinario mentre per i soci di riferimento della casa transalpina (la famiglia Peugeot, lo stato francese e la cinese Dongfeng) significa rinunciare tutti insieme a circa 400 milioni di euro, ossia "l’unica parte cash che avrebbero incassato". In altre parole il danno potenziale per gli azionisti del gruppo Psa "è esattamente il doppio rispetto a quello che al momento ha colpito FCA".

Il Sole24Ore si chiede così se sarà possibile lasciare invariati i termini dell'accordo: "i nuovi equilibri rischiano di penalizzare eccessivamente i soci francesi".

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: fiat chrysler automobiles , fca psa