NAVIGA IL SITO

FCA-Psa, la famiglia Peugeot pronta a salire subito nel capitale (Il Sole24Ore)

di Mauro Introzzi 14 gen 2020 ore 07:01 Le news sul tuo Smartphone

fca-psaIl quotidiano economico riporta l'intenzione della famiglia Peugeot di incrementare fin da subito le proprie partecipazioni nel capitale dellla nascente FCA-Psa. In queste settimane si sta lavorando a un patto di consultazione tra le dinastie coinvolte nel deal: gli Agnelli-Elkann da una parte e i Peugeot, appunto, dall'altra. E un portavoce di quest'ultima ha detto che la famiglia è pronta a "esercitare quell’opzione di acquisto di un ulteriore 2,5% concesso nell’ambito delle linee guida della fusione".

Il patto - secondo quanto scrive Il Sole24Ore - arriverebbe così a blindare il 22,5% del nascente colosso dell’auto. Un peso che, se la quota dovesse essere mantenuta per tre anni, sarebbe quasi il doppio in termini di diritti di voto. Gli altri azionisti sarebbero il gruppo cinese Dongfeng (ora al 12% di Psa, che quindi scenderebbe al 6% per poi cedere azioni fino a conservare il 4,5% della nuova entità) e lo stato francese (che dall'attuale 12% di Psa passerebbe quindi al 6% per poi cedere azioni per arrivare a possedere il 3,5% di FCA-Psa).

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: fiat chrysler automobiles , fca psa