NAVIGA IL SITO

FCA ancora in corsa (+8,2%) dopo la trimestrale

di Edoardo Fagnani 31 ott 2019 ore 17:38 Le news sul tuo Smartphone

fiat_chrysler_automobilesÈ proseguito il rally di Fiat Chrysler Automobiles dopo il balzo messo a segno mercoledì; il titolo del gruppo automobilistico ha segnato un progresso dell'8,22% a 13,928 euro, dopo aver toccato un massimo di 14,248 euro in avvio di giornata. Ancora elevati i volumi: sono passate di mano circa 70 milioni di azioni.

Fiat Chrysler Automobiles ha ufficializzato il progetto di integrazione con il gruppo francese PSA. Nel dettaglio, la fusione tra i due gruppi sarebbe paritetica: il nuovo gruppo sarebbe detenuto al 50% dagli attuali azionisti di Groupe PSA e al 50% dagli attuali azionisti di FCA. L’aggregazione proposta creerebbe il 4° costruttore automobilistico al mondo in termini di unità vendute (8,7 milioni di veicoli). Sulla base dell’aggregazione dei risultati più recenti (quelli del 2018, con l’esclusione dei conti Magneti Marelli e Faurecia) FCA-Psa vanterebbe su ricavi congiunti di quasi 170 miliardi di euro e un utile operativo corrente di oltre 11 miliardi di euro. Prima del perfezionamento dell’operazione, FCA distribuirebbe ai propri azionisti un dividendo speciale di 5,5 miliardi di euro, nonché la propria partecipazione in Comau.

Intanto, Fiat Chrysler Automobiles ha comunicato i risultati del terzo trimestre del 2019, periodo chiuso con ricavi pari a 27,33 miliardi di euro (in flessione dell'1%) e un utile netto adjusted pari a 1,26 miliardi di euro, in calo del 6% rispetto agli 1,34 miliardi contabilizzati negli stessi mesi dello scorso anno. L'amministratore delegato di FCA, Mike Manley, ha ribadito i target finanziari per l'intero 2019, che erano stati comunicato in occasione della presentazione dei dati bilancio del 2018 e confermati in occasione della diffusione della semestrale. Nel corso della conference call a commento dei risultati trimestrali, FCA ha fornito le stime finanziarie per il 2020. Nel dettaglio, per il prossimo esercizio il management del gruppo automobilistico prevede un reddito operativo adjusted superiore ai 7 miliardi di euro, mentre l'utile per azione diluito adjusted dovrebbe collocarsi oltre i 2,8 euro per azione.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: fiat chrysler automobiles