NAVIGA IL SITO

ENI sigla lettera di intenti con NOC e BP

di Edoardo Fagnani 8 ott 2018 ore 17:04 Le news sul tuo Smartphone

eni-logoNational Oil Corporation (NOC), BP ed ENI hanno firmato una lettera d’intenti che avvia il processo di assegnazione al Cane a sei zampe di una quota del 42,5% nell’Exploration and Production Sharing Agreement di BP in Libia, con l'obiettivo di rilanciare le attività di esplorazione e sviluppo e di promuovere un ambiente favorevole agli investimenti nel paese.

L’accordo ha lo scopo di avviare un processo di assegnazione a ENI di una quota del 42,5% nelle aree contrattuali A e B (onshore) e C (offshore) della Libia, con il Cane a sei zampe operatore, ruolo attualmente svolto da BP.

 

BP ha una quota dell'85% in ogni blocco, mentre la Libyan Investment Authority detiene il restante 15%. L’intento delle parti è di finalizzare ed eseguire tutti gli accordi necessari entro la fine dell'anno per avviare le attività di esplorazione nel 2019.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: eni

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »