NAVIGA IL SITO

Eni rileva Neptune con Var. L’operazione vale 4,5 miliardi (Il Sole24Ore)

di Redazione Lapenna del Web 26 giu 2023 ore 07:16 Le news sul tuo Smartphone

eni_22Eni, attraverso la sua controllata nordeuropea Var Energi, ha dato il via libera per l'acquisizione del capitale di Neptune Energy, società oil&gas attiva tra Europa Occidentale, Nord Africa, Indonesia e Australia. Secondo quanto riporta Celestina Dominelli per Il Sole24Ore di sabato 24 giugno, si tratterebbe dell'operazione più grande mai messa a segno dal gruppo, specialmente in un momento in cui l'offerta di gas è corta per i tagli imposti dalla Russia dopo l’invasione in Ucraina, ma anche per riserve sempre più ridotte a causa della penuria di investimenti che zavorra da tempo il settore.

L'operazione verrà finalizzata entro il primo trimestre del 2024 per un controvalore complessivo di 4,9 miliardi di dollari (o 4,5 miliardi di euro ai cambi correnti).

Claudio Descalzi, ceo di Eni, ritiene che l'operazione rafforzi la presenza di Eni sul mercato europeo e nei paesi Oecd. Senza contare le sinergie "Neptune sembra fatta per integrarsi con Eni, è presente in Uk, Norvegia, Algeria, Egitto, Indonesia e Australia," spiega il ceo.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: eni