NAVIGA IL SITO

ENI, i conti del primo trimestre 2019

ENI ha chiuso i primi 3 mesi del 2019 con un utile pari a 1,09 miliardi di euro, in salita dai 946 milioni di euro del primo trimestre 2018

di Mauro Introzzi 24 apr 2019 ore 14:38

eni-logo-marchioENI ha chiuso i primi 3 mesi del 2019 con un utile pari a 1,09 miliardi di euro, in salita dai 946 milioni di euro del primo trimestre 2018. Diffuse le stime su investimenti in capex e generazione di cassa dell'intero 2019.

 

ENI, CONTI ECONOMICI DEL PRIMO TIMESTRE 2019

ENI ha chiuso il primo trimestre del 2019 con ricavi pari a 18,8 miliardi di euro, in salita dai 18,07 miliardi di euro dello stesso periodo dell’anno precedente. Il trimestre è andato in archivio con un utile operativo di 2,52 miliardi di euro, dai 2,4 miliardi di euro di 12 mesi prima. L’utile operativo adjusted è stato pari a 2,35 miliardi nel trimestre, sostanzialmente in linea con il primo trimestre del 2018.

Nel periodo ENI ha registrato un utile pari a 1,09 miliardi di euro, in salita dai 946 milioni di euro del primo trimestre 2018. L’utile per azione è stato pari a 0,3 euro, in salita dai 26 centesimi di euro del primo quarter del 2018. A livello adjusted l’utile ha toccato gli 0,99 miliardi di euro, in linea con il primo trimestre del 2018.

La produzione di idrocarburi del trimestre è stata pari a 1,83 milioni di barili equivalenti al giorno, in calo dell’1,3% al netto dell’effetto prezzo e del portafoglio.

 

ENI, LE STIME DEGLI ANALISTI SUL PRIMO TRIMESTRE 2019

Secondo le stime dei principali broker, rielaborate da parte della stessa ENI, l'utile operativo adjusted dovrebbe attestarsi a 2,53 miliardi di euro mentre l'utile netto adjusted potrebbe essersi attestato a quota 1,05 miliardi di euro. Nel primo trimestre 2019 la produzione dovrebbe essere stata pari a 1,85 milioni di barili equivalenti al giorno.

 

ENI, POSIZIONE FINANZIARIA E GENERAZIONE DI CASSA AL 31 MARZO 2019

ENI ha generato nel primo trimestre 2,1 miliardi di euro di cassa operativa. Depurato dalle componenti non ordinarie il risultato è in linea con quanto incassato nel primo trimestre del 2018.

Al 31 marzo l’indebitamento finanziario netto era pari a 14,5 miliardi di euro, in aumento di 6,2 miliardi rispetto a fine 2018 e con un leverage (rapporto tra indebitamento finanziario netto e patrimonio netto comprese le interessenze di terzi) di 0,27. Escludendo l’effetto dell’applicazione dell’IFRS 16, il leverage si ridetermina in 0,16, invariato rispetto al 31 dicembre 2018.

 

ENI, STIME PER IL 2019

Per l’intero anno ENI conta di investire in capitale fisso (capex) 8 miliardi di euro e a generare cassa (prima della variazione del circolante) per 12,8 miliardi di euro. La cash neutrality, ossia la copertura degli investimenti organici e del dividendo, sarà raggiunta con un prezzo del brent di circa 55 al barile o 52 dollari recependo i target ante effetti IFRS 16.

Tutti gli articoli su: eni , primo trimestre 2019 Quotazioni: ENI
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

Il modello 730 precompilato 2019 sarà accessibile online dal 16 aprile. Può semplificare molte cose nella compilazione della dichiarazione dei redditi. Continua »