NAVIGA IL SITO

Energy, conosciamo meglio la società

Energy è un integratore avanzato per sistemi di accumulo di energia stazionari (dunque non per applicazioni mobili), sia per uso residenziale sia per applicazioni commerciali e industriali

di Edoardo Fagnani 1 ago 2022 ore 13:19

energyNonostante il periodo estivo arrivano nuove matricole all’Euronext Growth Milan.

Il 1° agosto 2022 Energy ha esordito nel listino dedicato alle PMI dinamiche e competitive, a seguito del collocamento di complessive 11.375.000 azioni ordinarie rivenienti da un aumento di capitale, riservato ad investitori istituzionali e investitori qualificati sia italiani che esteri.

Il prezzo di collocamento delle azioni Energy era stato fissato a 2,4 euro, con una capitalizzazione iniziale della società pari a circa 147,3 milioni di euro.

Per effetto dell’operazione la società ha raccolto nuove risorse per un controvalore complessivo netto pari a circa 24 milioni di euro.

 

ENERGY – L’ATTIVITA’

Energy è un integratore avanzato per sistemi di accumulo di energia (Energy Storage System, ESS) stazionari (dunque non per applicazioni mobili), sia per uso residenziale sia, su scala maggiore, per applicazioni commerciali e industriali.

Nel dettaglio, l’azienda progetta e commercializza sistemi di accumulo di energia avanzati, costituiti da più componenti forniti da terzi e integrati anche con software proprietario.

In aggiunta a questa attività, Energy sta sviluppando l’internalizzazione di alcune fasi produttive dei componenti utilizzati, con l’obiettivo di divenire un full system integrator, in grado di operare in tutta la filiera relativa ai sistemi avanzati di accumulo di energia. Coerentemente con questo approccio, nel maggio 2022 l’azienda ha avviato l’attività presso un nuovo stabilimento produttivo, che consentirà dunque l’evoluzione dell’operatività tramite il presidio di nuove fasi della filiera produttiva.

Ai fini della propria attività produttiva, Energy ha rapporti di fornitura e partnership tecnologica consolidati con operatori internazionali di primario standing.

Energy agisce tramite due categorie di prodotto:

  • categoria “Small&Large ESS”, avviata nel 2014, caratterizzata da sistemi di accumulo di energia di potenza inferiore a 50 kW (<50 kW ESS) e destinata a utenti residenziali, industriali e commerciali di piccole o medie dimensioni.
  • categoria di prodotti “Extra Large ESS” caratterizzata da sistemi di accumulo di energia di potenza superiore a 50 kW (50+kW ESS), avviata nel quarto trimestre 2021 per utenti industriali e commerciali di maggiori dimensioni, con necessità di accumulo di energia superiori a 50 kWh.

 

ENERGY – I DATI DI BILANCIO

Energy ha fornito alcuni dati finanziari relativi al 2021.

Nel dettaglio, la società ha terminato lo scorso anno con ricavi per 51,51 milioni di euro, in aumento del 153,8% rispetto ai 20,3 milioni ottenuti l’anno precedente, principalmente per effetto del significativo incremento dei volumi di vendita trainato dalla domanda di accumulatori di energia a livello nazionale, dovuta all’andamento del mercato, anche a seguito della misura di incentivazione attuata dal governo italiano attraverso il Superbonus 110%, e dalle maggiori vendite verso i clienti di maggiori dimensioni rappresentate da distributori generalisti. Il margine operativo lordo è balzato da 2,09 milioni a 10,43 milioni di euro, portando la marginalità al 20,2%. Energy ha terminato il 2021 con un utile netto di 7,37 milioni di euro, rispetto agli 1,34 milioni contabilizzati nell’esercizio precedente.

A fine 2021 l’indebitamento netto di Energy era sceso a 2,85 milioni di euro, rispetto ai 3,46 milioni di inizio anno. Nell’intero esercizio le attività operative dell’azienda hanno generato un flusso di cassa di 1,05 milioni di euro.

Nel documento di ammissione delle azioni all’Euronext Growth Milan Energy ha evidenziato che non è stata adottata una politica di distribuzione dei dividendi; inoltre, il piano industriale 2022-2024 non prevede la distribuzione di dividendi.

 

ENERGY – LA STRATEGIA

Nel documento di ammissione delle azioni all’Euronext Growth Milan Energy ha segnalato che ha come obiettivo strategico quello di diventare un full system integrator, giungendo dunque a includere ulteriori parti della filiera produttiva nella propria attività (produzione di inverter, software EMS, batterie) in modo da poter gestire tutte le fasi che ruotano intorno a un Energy Storage System, fino a fornire un prodotto completo, anche della fase di installazione, ai clienti finali. Di conseguenza, l’azienda seguirà queste linee strategiche:

  • Attività produttiva e alle catene di fornitura. Energy intende focalizzarsi sull’internalizzazione della propria catena di fornitura, al momento esternalizzata, e lo sviluppo di ulteriore capacità produttiva, in modo da rafforzare il controllo della catena di fornitura stessa.
  • Go-to-market. Energy ha come obiettivo, oltre a mantenere il posizionamento sul mercato italiano, di presidiare un mercato che ritiene particolarmente attrattivo in quanto con una concorrenza ridotta: quello degli impianti per utenze commerciali industriali di dimensioni più rilevanti (detti “behind the meter”), senza entrare nel settore dei sistemi per i grandi impianti energetici (detti “front of the meter”).
  • Marchio zeroCO2. Energy intende promuovere il marchio zeroCO2 in tutte le applicazioni e per tutte le tipologie di prodotto, inclusi gli inverter a marchio proprio per quanto riguarda i sistemi Small&Large e, per quanto riguarda i sistemi Extra Large, i sistemi zeroCO2 XL, sviluppando anche nuovi prodotti in collaborazione con i fornitori e servizi di particolare interesse per specifiche esigenze (es. comunità energetiche).
Tutte le ultime su: euronext growth milan , energy
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.