NAVIGA IL SITO

Enel e Snam chiudono in rosso: pesa lo stacco del dividendo

di Edoardo Fagnani 20 gen 2020 ore 17:36 Le news sul tuo Smartphone

milano-negativaSeduta negativa (come nelle attese) per Enel (-1,24% a 7,629 euro), dopo il forte rialzo messo a segno da inizio anno; nelle prime dodici sedute del 2020 le azioni del colosso elettrico hanno guadagnato oltre il 9%. Il ribasso del titolo è dovuto all’acconto sul dividendo 2020 (relativo all’esercizio 2019) per un ammontare di 0,16 euro per azione. Il prezzo di chiusura di venerdì 17 gennaio, pari a 7,725 euro, corrisponde a 7,565 euro, depurato della cedola staccata il 20 gennaio.

Anche Snam (-2,16% a 4,853 euro) ha staccato l’acconto sul dividendo 2020. La società ha distribuito una cedola di 0,095 euro per azione. Il prezzo di chiusura di Snam di venerdì 17 gennaio, pari a 4,96 euro, corrisponde a 4,865 euro, depurato della cedola staccata il 20 gennaio.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: enel , snam
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »