NAVIGA IL SITO

Enel rifinanzia parzialmente quattro serie di obbligazioni convenzionali

di Redazione Lapenna del Web 16 giu 2021 ore 08:17 Le news sul tuo Smartphone

enel_21Enel ha comunicato che si è conclusa l'offerta volontaria non vincolante lanciata da Enel Finance International (controllata finanziaria di diritto olandese) volta al riacquisto e alla successiva cancellazione di parte di quattro serie di obbligazioni convenzionali in euro in circolazione.

  • La prima riguarda obbligazioni da 2,5 miliardi di euro emesse il 17 settembre 2009, con scadenza il 14 settembre 2022 e cedola al 5%.
  • La seconda riguarda obbligazioni da un miliardo di euro, emesse il 15 ottobre 2012, con scadenza 17 aprile 2023 e cedola al 4,875%.
  • La terza riguarda obbligazioni per 1,5 miliardi di euro emesse il 27 gennaio 2015, con scadenza il 27 gennaio 2025 e cedola all'1,966%.
  • La quarta, invece, riguarda obbligazioni da 1,3 miliardi di euro emessi il 1° giugno 2016, scadenza 1° giugno 2026, cedola all'1,375%.
Enel Finance International riacquisterà obbligazioni per un ammontare complessivo di 1.069.426.000 euro, esercitando il diritto di aumentare l'ammontare delle obbligazioni da riacquistare. Il regolamento dell'operazione avverrà, prevedibilmente, il 17 giugno 2021.

L'operazione di liability management, in linea con il nuovo piano strategico del gruppo, insieme alla nuova emissione del sustainability linked bond multi-tranche, dovrebbe accelerare gli obiettivi del gruppo legati al rapporto tra fonti di finanziamento e indebitamento lordo totale, fissato al 48% del 2023 e oltre il 70% nel 2030.

 

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: enel , bond enel