NAVIGA IL SITO

Enel, piano per la fibra in Sudamerica. Partita da cinque miliardi su Infraco (Il Sole24Ore)

di Redazione Lapenna del Web 18 gen 2021 ore 07:17 Le news sul tuo Smartphone

enel_21Enel è tra i competitors che vogliono aggiudicarsi la fibra in Sudamerica. Il gruppo elettrico sta infatti partecipado a un processo di vendita su base d'asta per rilevare una società in Brasile. Un'operazione che potrebbe costare fino a 5 miliardi di dollari.

Secondo quanto si evince dall'articolo di Laura Serafini de Il Sole24Ore di sabato, Enel ha già rilevato il 21% del capitale di Ufinet, società della fibra in Sudamerica. L'altro 79% è controllato dal fondo Cinven. Ora Ufinet sta partecipando al processo di vendita degli asset della fibra brasiliana Oi, raggruppati nella società Infranco.

Infranco viene valutata circa 3,6 miliardi come base partecipativa d'asta, dopo la presentazione delle offerte vincolanti fissata per il 22 gennaio. La corsa a Infranco non è priva di competizione: pensiamo al Canada Pension Plan Investment Board in cordata con Banco BTG Pactual, ma anche ad Highline do Brasil, e non fatichiamo a immaginare che il valore possa salire attorno ai 5 miliardi. Qualora dovesse aggiudicarselo, Enel otterrebbe un ricco boccone.

L'articolo ricorda che Enel, attraverso EnelX, aveva rilevato il 21% di Ufinet nel 2018, aggiudicandosi un'opzione per rilevare poi il 100% del capitale. L'opzione è scattata il 31 dicembre 2020 e scade a fine 2021. EnelX può salire nel capitale a un prezzo tra gli 1,3 e i 2,1 miliardi, arrivando a mettere insieme fino a 7 miliardi di capitale per l'acquisizione di Infranco.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: enel