NAVIGA IL SITO

Elkann agli operai FCA: "Sergio non tornerà”. Ora inizia l’era Manley (La Repubblica)

di Mauro Introzzi 23 lug 2018 ore 07:20 Le news sul tuo Smartphone

fiat-chrysler-automobiles_2Il quotidiano riprende e commenta la lettera inviata dal presidente di Fiat Chrysler Automobiles John Elkann ai 238 mila dipendenti del gruppo nel mondo. Il manager ha comunicato “con profonda tristezza” che “le condizioni di Sergio Marchionne sono purtroppo peggiorate nelle ultime ore e non gli permetteranno di tornare in Fca”. Secondo Elkann “il miglior amministratore delegato che si potesse desiderare non tornerà più a guidare l’azienda”.

Ora il timone passa a Mike Manley, definito dal presidente “uno dei principali protagonisti del successo di Fca”. E’ infatti sotto la sua guida che “il marchio Jeep ha avuto una crescita senza precedenti”.

Oggi e domani, intanto, si riunisce il Gec, il gruppo dei massimi manager della società che solitamente si riunisce alla vigilia della diffusione dei dati trimestrali (comunicati il prossimo mercoledì).

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.