NAVIGA IL SITO

“Editoriale il Fatto in Borsa, Ipo tra i 10 e i 12 milioni” (Il Sole24Ore)

di Edoardo Fagnani 20 lug 2018 ore 07:53 Le news sul tuo Smartphone

ipo_3Il Sole24Ore ha segnalato che Editoriale Il Fatto ha ripreso il progetto di quotazione a Piazza Affari, già valutato nel 2014 e rinviato a causa delle difficoltà dei mercati azionari.

“L’obiettivo del gruppo è raccogliere tramite un Ipo tra i 10 e i 12 milioni di capitale per una valutazione complessiva certamente superiore ai 30 milioni”, ha precisato Cinzia Monteverdi, presidente e amministratore delegato della società.

Le risorse raccolte saranno utilizzate per finanziare la crescita delle attività del gruppo, in particolare al progetto Loft TV, “una casa di produzione di contenuti televisivi realizzati presso nostri studi TV e disponibili anche tramite app, da vendere a emittenti italiane ed estere”, ha puntualizzato Cinzia Monteverdi.

Sul mercato dovrebbe finire una quota del 25,6% del capitale.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: editoriale il fatto , ipo

Guide Lavoro

Cosa è il codice Ateco e a chi serve

Il codice Ateco serve per classificare l’attività economica svolta in regime di partita Iva e capire quindi quale è il regime fiscale e contributivo che si applica a chi svolge una certa attività economica

da

ABCRisparmio

Cosa è e a cosa serve Sepa

Cosa è e a cosa serve Sepa

Sepa è una sigla (Single Euro Payments Area, Area Unica dei Pagamenti in Euro) che indica l'area entro cui possono avvenire pagamenti in euro. Continua »