NAVIGA IL SITO

Dopo IntesaSanpaolo, anche MPS dice no ai tassi negativi (MF)

di Mauro Introzzi 17 ott 2019 ore 07:43 Le news sul tuo Smartphone

mps-monte-paschi-siena-logoIl quotidiano finanziario torna sul tema dell'applicazione dei tassi di interesse negativi per i correntisti, sollevata per la prima volta nei giorni scorsi dal numero uno di Unicredit, Jean Pierre Mustier. Dopo la presa di posizione di IntesaSanpaolo, che per voce del presidente Gian Maria Gros-Pietro ha escluso che possa seguire il modello dell’istituto di Gae Aulenti, anche MPS ha espresso la sua strategia. La presidente del consiglio di amministrazione, Stefania Bariatti, ha dichiarato che l’istituto senese non ha mai pensato a iniziative analoghe e evidenziato che “anche altre banche hanno detto che non intendono seguire la decisione di Jean-Pierre Mustier”.

MF scrive poi che - oltre a questo argomento - Bariatti ha affrontato l'altro tema caldo di MPS, quello relativo all'ipotesi di una maxi cessione di npl alla controllata del ministero del Tesoro Amco (la ex Sga). La manager ha confermato che la trattativa esiste e ricordato che l'interlocuzione ora “è tra il Mef e la Commissione europea”.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Gli incentivi per l'assunzione di lavoratori

La legge riconosce sgravi contributivi per le assunzioni di persone in particolari condizioni. L’incentivo ha un’entità e una durata variabile. In questa guida tutti i bonus attualmente in vigore

da

ABCRisparmio

Come funziona la cedolare secca

Come funziona la cedolare secca

La cedolare secca consiste in un’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali che si applica a redditi derivanti dalla locazione di immobili Continua »