NAVIGA IL SITO

Donnet: "Ora Generali più forti. Lavoriamo per il lungo periodo" (La Repubblica)

di Redazione Lapenna del Web 29 gen 2021 ore 07:36 Le news sul tuo Smartphone

generali-torreFrancesco Manacorda e Vittoria Puledda hanno intervistato Philippe Donnet per La Repubblica. Lo scorso mercoledì, dopo quasi un anno dalla crisi del Covid-19, il cda delle Generali ha approvato all'unanimità la riorganizzazione della struttura voluta dal suo amministratore delegato. Obiettivo principale di questa strategia, afferma Donnet, è il raggiungimento degli obiettivi finanziari del 2021, che sono stati confermati e apriranno la strada al piano 2022-2024.

Alla domanda: "Che Generali usciranno dal mondo post-Covid?", Donnet risponde che il suo è "un modello pioneristico, adottato prima di tutti e che verrà confermato dai risultati di una distribuzione fisica capillare sostenuta da strumenti digitali". Per quanto riguarda la finanza, Donnet promette inoltre di essere in grado di sostenere lo stesso livello di dividendi grazie alla forza patrimoniale del gruppo. Anche se l'Ivass ha permesso di pagare solo un acconto del dividendo 2019, Generali aveva indicato che avrebbe pagato 4,5-5 miliardi, e promette di mantenere l'impegno mantenendosi alle regole.

Il mandato di Philippe Donnet da AD scadrà tra un anno, e la sua rinomina è tutt'altro che scontata. Tuttavia, a lui non sembra interessare: il suo unico obiettivo è perseguire gli obiettivi dell'istituto, che sta compiendo 190 anni, senza lasciarsi ossessionare dalla poltrona.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: generali