NAVIGA IL SITO

Dividendi 2010

Con la diffusione dei bilanci 2009 i vertici delle società di Piazza Affari hanno fornito anche l'entità dei prossimi dividendi 2010

di Mauro Introzzi 9 mar 2010 ore 10:57
Con la diffusione delle indicazioni sui conti dell'intero 2009 i vertici delle società di Piazza Affari hanno fornito anche l'entità dei dividendi 2010 che i consigli di amministrazione proporranno alle assemblee.

Le tabelle saranno aggiornate via via che le società comunicheranno le varie proposte.

Ecco i calendari di tutti gli stacchi e dei relativi pagamenti delle cedole 2010:


dividendi 2010 ftse mibI dividendi 2010 del Ftse Mib

dividendi 2010 risparmio privilegiateI dividendi 2010 delle azioni di risparmio e privilegiate

dividendi 2010 allshare a-bI dividendi 2010 del Ftse It All-Share (lettere A - B)

dividendi 2010 allshare c-fI dividendi 2010 del Ftse It All-Share (lettere C - F)

dividendi 2010 allshare g-oI dividendi 2010 del Ftse It All-Share (lettere G - O)

dividendi 2010 allshare p-zI dividendi 2010 del Ftse It All-Share (lettere P - Z)

dividendi 2010 ftse mibI dividendi di fine 2010


Correlati:
I dividendi (cedole ordinarie e acconti) pagati nell'autunno-inverno 2009/2010
I dividendi staccati nel 2009

Attenzione! Il diritto a incassare il dividendo matura se si possiede l'azione nel giorno in cui il titolo stacca la cedola. L'azione, però, deve essere stata acquistata in precedenza e non essere stata ceduta. Quindi, se si vende il titolo nel giorno stesso dello stacco del dividendo si ha diritto a incassare la somma, in quanto nello stesso giorno il titolo quoterà già ex dividendo e l'operazione, escludendo il trattamento fiscale, risulta neutrale. Cosa significa questo? Facciamo un esempio. Supponiamo che il titolo x stacchi lunedì 24 maggio 2010 un dividendo di 0,5 euro per azione e lo stesso titolo x abbia chiuso la seduta di venerdì 21 maggio 2010 con una quotazione di 10 euro. All'apertura della seduta di lunedì 24 maggio 2010 il titolo x avrà una quotazione di apertura di 9,5 euro, pari alla differenza tra il prezzo di chiusura di venerdì 21 maggio 2010 (10 euro) e la cedola staccata (0,5 euro). Questo vuol dire che chi acquista il titolo nel giorno dello stacco del dividendo (supponiamo dopo 5 minuti dall'inizio delle contrattazioni) non ha diritto a ricevere il dividendo, altrimenti l'operazione non sarebbe più neutrale. Nel giorno di pagamento il singolo azionista riceve materialmente i soldi.

Tutte le ultime su: dividendi
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Gli incentivi per l'assunzione di lavoratori

La legge riconosce sgravi contributivi per le assunzioni di persone in particolari condizioni. L’incentivo ha un’entità e una durata variabile. In questa guida tutti i bonus attualmente in vigore

da

ABCRisparmio

Il nuovo modello 730 per il 2020

Il nuovo modello 730 per il 2020

Il nuovo modello 730, in forma precompilata, sarà disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate, dal prossimo 15 aprile 2020. Ecco le novità introdotto per il 2020 Continua »