NAVIGA IL SITO

Debito Rcs, sì al rifinanziamento da Mediobanca e Unicredit (Il Sole24Ore)

di Mauro Introzzi 19 mag 2016 ore 07:44 Le news sul tuo Smartphone

rcs3_1Nelle scorse ore RcsMediagroup, sollecitata dalla Consob, ha alzato il velo stato di avanzamento del rifinanziamento del debito. Si tratta di una manovra insolita, secondo quanto scrive il Sole24Ore, perché i dettagli rimangono riservati, almeno fino a quando il contratto non è chiuso. 

Ma in questo caso lo stato dell’avanzamento dei lavori si è reso necessario visto che la società è oggetto di due offerte contrapposte - l’Ops di Cairo Communication e l’Opa dei grandi soci insieme alla Investindustrial di Bonomi - che però pongono analoghe condizioni agli istituti creditori (entrambe in tutto o in parte rinunciabili). Entrambe chiedono alle banche di rinunciare a chiedere il rimborso anticipato per il cambio di controllo. Rcs ha concordato con i creditori un term sheet che due banche hanno già approvato in via definitiva. La nota Rcs non lo precisa, ma le due banche che hanno già deliberato sono Mediobanca (17,7 milioni di esposizione) e Unicredit (54,4 milioni). Le altre banche - Intesa (162,4 milioni), Ubi (108 milioni), Bnp (40,55 milioni) e Bpm (40,55 milioni) - delibereranno tra il 20 maggio (Bpm) e il 7 giugno (Bnp).

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: rcsmediagroup , unicredit , mediobanca