NAVIGA IL SITO

De’ Longhi, un bond in dollari

di Mauro Introzzi 28 set 2012 ore 08:47 Le news sul tuo Smartphone
De’ Longhi ha perfezionato ieri l’emissione e il collocamento di titoli obbligazionari unsecured presso investitori istituzionali statunitensi di valore pari a 85 milioni di dollari. I titoli sono stati emessi in un’unica tranche e hanno una durata di 15 anni. Sulle obbligazioni maturano interessi dalla data di sottoscrizione a un tasso fisso pari al 4,25%.
 
Il rimborso del prestito avverrà annualmente in quote costanti in linea capitale, la prima delle quali sarà dovuta a settembre 2017 e l’ultima a settembre 2027, fatta salva la facoltà per la società di rimborso anticipato, per una durata media pari a 10 anni.

Con questa operazione De’ Longhi inaugura la propria presenza sul mercato degli US Private Placement a condizioni vantaggiose; le risorse reperite serviranno a finanziare sia la crescita interna che gli investimenti connessi all’operazione Braun e consentiranno alla società di avvalersi di strumenti di credito alternativi a quello bancario allungando, nel contempo, la scadenza media del debito del gruppo.
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: de longhi