NAVIGA IL SITO

Da Autostrade a Fincantieri, chi chiede i prestiti garantiti (La Repubblica)

di Redazione Lapenna del Web 20 mag 2020 ore 07:38 Le news sul tuo Smartphone

debito-publico-italianoLa Repubblica affronta il tema della richiesta di prestiti garantiti all'industria italiana. Secondo il quotidiano sarebbero 250 le operazioni ordinarie in cantiere e rivolte a gruppi con ricavi oltre i 1,5 miliardi di euro e i cinquemila dipendenti.

L'elenco delle aziende interessate, oltre a Fca, crescerebbe giornalmente e si parlerebbe di grandi nomi - molti dei quali quotati in borsa - quali Fincantieri, Aspi (Atlantia), Costa Crociere, Maire Tecnimont, Api, Alpitour, Autogrill, Adr, Magneti Marelli, Kos, Sogefi, Unieuro, La Rinascente, Ovs, Ariston, Safilo. Nei prossimi mesi sembrerebbe possibile il prestito ai richiedenti di 200 miliardi previsti dal decreto Liquidità, sia la parte di un terzo destinata alle Pmi e garantito da Fondo Mcc, sia i due terzi messi a disposizione per le medie-grandi imprese.

I tassi di finanziamento sarebbero indubbiamente vantaggiosi: mentre prima della pandemia le aziende si finanziavano pagando tassi del 5% e quasi del 10% per le aziende considerate più rischiose, la garanzia dello stato del 70-80% nei confronti delle banche permetterebbe di pagare tra il 2 e il 3%.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: fincantieri , maire tecnimont , atlantia