NAVIGA IL SITO

CTI BioPharma, novità per il Pacritinib

di Edoardo Fagnani 23 nov 2015 ore 07:38 Le news sul tuo Smartphone

cti-biopharma2CTI BioPharma ha annunciato l’inizio della procedura in più fasi di richiesta per l’autorizzazione di un nuovo farmaco (NDA) alla Food and Drug Administration (FDA) statunitense per Pacritinib. Nel quadro della richiesta, la società biotech e il partner, Baxalta, stanno cercando di ottenere un’approvazione accelerata e una procedura di valutazione prioritaria per il composto nel trattamento di pazienti affetti da mielofibrosi a rischio intermedio e alto. CTI BioPharma e Baxalta prevedono di completare la presentazione entro la fine del 2015.
Inoltre, CTI BioPharma ha annunciato i risultati di uno studio preclinico sponsorizzato dallo sperimentatore, che mostrano il potenziale effetto sinergico della combinazione di Pacritinib e di un inibitore del recettore del fattore di crescita dell'epidermide nel ridurre la vitalità delle cellule che danno inizio ai tumori cerebrali. Queste ultime presentano caratteristiche proprie delle cellule staminali tumorali e si ritiene che siano responsabili dell'insorgenza della malattia e delle recidive.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: pacritinib , cti biopharma