NAVIGA IL SITO

Creval, i conti del primo semestre 2016

di Mauro Introzzi 5 ago 2016 ore 17:44 Le news sul tuo Smartphone

creval2Creval ha chiuso la prima metà dell'anno con proventi operativi pari a 396 milioni di euro, in flessione del 12,5% rispetto a 453 milioni di euro del periodo precedente. Il risultato netto della gestione operativa si è attestato a quota 135 milioni di euro, in calo del 33,3% rispetto ai 203 milioni di euro del primo semestre 2015.

Tenuto conto degli utili di pertinenza di terzi per 2 milioni di euro, il risultato netto consolidato del periodo si è attestato a 19 milioni di euro, in contrazione del 62,4% rispetto ai 50,9 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente.

Al 30 giugno 2016 i crediti verso la clientela si attestano a 18,6 miliardi di euro rispetto a 19 miliardi di euro a fine dicembre 2015. Alla chiusura del periodo i crediti deteriorati (Non-Performing Exposure, NPE), al netto delle rettifiche di valore, totalizzano 3,3 miliardi di euro (-1,6% rispetto a fine dicembre 2015), con un coverage ratio complessivo del 37,8%, in riduzione rispetto al 40,3% registrato a fine dicembre per effetto delle cessioni di crediti deteriorati perfezionate nel corso del periodo. Le sofferenze nette si attestano a 1,2 miliardi di euro, con un coverage ratio pari al 52,8%

A fine giugno il Common Equity Tier1 (CET1), senza inclusione dell’utile in corso di formazione, è pari a 2 miliardi di euro a fronte di attività di rischio ponderate (RWAs) per 15,3 miliardi di euro. Il totale dei fondi propri assomma a 2,23 miliardi di euro.

I coefficienti patrimoniali in regime di applicazione transitorio (cosiddetto “phased in”) si attestano rispettivamente a:
- 13% il Common Equity Tier1 ratio,
- 13% il Tier1 ratio,
- 14,5% il Total Capital ratio.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Cos'è e come funziona Inarcassa

Inarcassa è la cassa nazionale di previdenza ed assistenza per ingegneri e architetti che svolgono la loro attività come liberi professionisti e non godono di altra copertura assicurativa

da

ABCRisparmio

Come si effettua il riscatto della laurea

Come si effettua il riscatto della laurea

Il riscatto della laurea consente di considerare validi per la pensione gli anni trascorsi all’università, come se si fosse lavorato anziché studiato Continua »