NAVIGA IL SITO

Contrastate le società del lusso: in rialzo Ferragamo

di Edoardo Fagnani 4 feb 2014 ore 17:54 Le news sul tuo Smartphone
Spunti importanti tra le società del lusso.
Tod’s ha terminato la giornata con un progresso dello 0,26% a 98,25 euro. Gli analisti di Bank of America hanno tagliato da 100 euro a 75 euro il target price sul titolo. Gli esperti hanno confermato il giudizio “underperform” (farà peggio del mercato) e hanno tagliato le stime sull’utile per azione per il biennio 2013/2014. Indicazione simile dal Credit Suisse, che ha ridotto da 140 euro a 125 euro il prezzo obiettivo su Tod’s. Tuttavia, la banca d’affari svizzera ha confermato il giudizio “Outperform” (farà meglio del mercato).
Salvatore Ferragamo ha recuperato l’1,58% a 22,44 euro. Goldman Sachs ha limato da 34,3 euro a 33 euro il prezzo obiettivo sulla società del lusso. Tuttavia, gli esperti hanno ribadito l’indicazione di acquisto delle azioni. Sulla stessa lunghezza d’onda Bank of America, che ha tagliato da 30 euro a 26 euro il target price su Salvatore Ferragamo, anche se ha confermato l’indicazione di acquisto delle azioni.
Luxottica ha perso l’1,66% a 38,39 euro. Ieri la società ha emesso prestito obbligazionario con durata decennale, per un ammontare di 500 milioni di euro. Il titolo ha ricevuto ordini per oltre 4,4 miliardi di euro. Il rendimento è pari al tasso mid swap di durata equivalente, maggiorato di 80 punti base.
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: salvatore ferragamo , tods , luxottica