NAVIGA IL SITO

World Duty Free, ecco i numeri del primo semestre del 2014

di Edoardo Fagnani 1 ago 2014 ore 14:13 Le news sul tuo Smartphone
world-duty-free4Risultati tra luci e ombre per World Duty Free nel primo semestre del 2014. La società nata dallo spin-off di Autogrill ha terminato i primi sei mesi dell’anno con ricavi per 1,05 miliardi di euro, in aumento del 13,4% rispetto ai 922,9 milioni ottenuti nello stesso periodo dell’esercizio precedente. A parità di tassi di cambio l’incremento dei ricavi sarebbe stato del 13,8%. Al contrario, il margine operativo lordo è sceso da 109,8 a 106,3 milioni di euro (-3,4%). Di conseguenza, la marginalità è passata dall’11,9% al 10,2%. In forte calo l’utile netto (escluse le quote di terzi), che è passato da 41,4 milioni a 25,3 milioni di euro (-38,9%).
Nel solo secondo trimestre del 2014 i ricavi di World Duty Free sono saliti del 15,9% a 608,5 milioni di euro, mentre l’utile netto si è ridotto a 24 milioni di euro.
A fine giugno l’indebitamento netto era sceso a 977,4 miliardi di euro, rispetto agli 1,03 miliardi di inizio anno. Nel primo semestre le attività operative di World Duty Free hanno assorbito cassa per 106,2 milioni di euro.

I vertici hanno anticipato che le prime trenta settimane del 2014 hanno registrato un tasso di crescita dei ricavi del +14,7% (+13,4% a cambi costanti) rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.
World Duty Free prevede di chiudere il 2014 con ricavi compresi tra i 2,38 miliardi e i 2,43 miliardi di euro, mentre il margine operativo lordo dovrebbe collocarsi tra i 255 e i 265 milioni di euro. l’indebitamento a fine anno è previsto tra gli 885 milioni e i 935 milioni di euro. Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: world duty free , primo semestre 2014