NAVIGA IL SITO

Webuild, i conti del 2021. Dividendo 2022 di 0,055 euro

di Redazione Lapenna del Web 18 mar 2022 ore 08:32 Le news sul tuo Smartphone

webuildWebuild (ex Salini Impregilo) ha comunicato i risultati economici e finanziari del 2021, esercizio chiuso con ricavi adjusted per 6,69 miliardi di euro, in crescita del 40% rispetto ai 4,77 miliardi ottenuti l’anno precedente; il management ha precisato che l'aumento è stato determinato da una progressiva ripresa dell'operatività dei cantieri e dall'effetto dell'acquisizione di Astaldi nel novembre del 2020. In forte miglioramento il margine operativo lordo adjusted, che è salito da 231 milioni a 451 milioni di euro, per una marginalità del 6,7%. Webuild ha terminato lo scorso esercizio con una perdita netta adjusted attribuibile ai soci di 56 milioni di euro, rispetto al rosso di 164 milioni dell'esercizio precedente.

 

A fine 2021 la posizione finanziaria netta era positiva per 466,68 milioni di euro, rispetto alla situazione negativa per 441,89 milioni di inizio anno.

Sempre a fine 2021 il portafoglio ordini ammontava a circa 45,4 miliardi di euro, di cui 36,4 miliardi relativi a construction e 9 miliardi riferiti a concessions e operation & maintenance. Il totale dei nuovi ordini acquisito nel 2021 ammonta a circa 11,3 miliardi di euro.

 

Il management di Webuild stima per il 2022 ricavi compresi tra 7 e 7,5 miliardi di euro, coperti interamente dall’attuale portafoglio ordini, oltre a un EBITDA margin nell'ordine del 7-7,5%, supportato dal processo di efficientamento dei costi già in atto. Inoltre, la società persegue il mantenimento di una posizione finanziaria netta positiva.

Webuild ha precisato che questi obiettivi si basano sull’assenza di cambiamenti rilevanti nell’evoluzione dell’emergenza sanitaria e di conseguenti rallentamenti nell’attività e non includono eventuali impatti negativi nelle attività economiche globali legati alle tensioni geopolitiche derivanti dal conflitto militare in Ucraina.

 

Il management di Webuild ha proposto la distribuzione del dividendo 2022 (relativo all'esercizio 2022) per un ammontare di 0,055 euro alle azioni ordinarie e di risparmio; le cedole saranno staccate lunedì 23 maggio 2022 e messe in pagamento il 25 maggio.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: webuild , bilanci 2021 , dividendi