NAVIGA IL SITO

UnipolSAI chiude in utile il primo semestre 2017

I vertici della compagnia hanno precisato che il risultato finale ha assorbito integralmente gli effetti economici del progetto di riassetto di Unipol Banca, pari a 105 milioni di euro

di Edoardo Fagnani 4 ago 2017 ore 07:38

UnipolSAI ha terminato il primo semestre del 2017 con un utile netto (escluse le quote di terzi) di 264,6 milioni di euro, in leggera contrazione rispetto ai 269,4 milioni ottenuti nei primi sei mesi dello scorso anno. I vertici della compagnia hanno precisato che il risultato finale ha assorbito integralmente gli effetti economici del progetto di riassetto di Unipol Banca, pari a 105 milioni di euro.

La raccolta diretta assicurativa (al lordo delle cessioni in riassicurazione) è scesa a 5,6 miliardi di euro, dai 6,72 miliardi del primo semestre del 2016, in seguito al calo subito dalla raccolta vita (-36,4% a 1,93 miliardi di euro). UnipolSAI ha spiegato che questo trend è ascrivibile alle scelte strategiche di limitare i flussi di prodotti tradizionali con rendimento legato alle gestioni separate e di orientare l’offerta da parte delle reti di vendita su prodotti multiramo e linked.

 

unipol-sai-logoIl patrimonio netto di UnipolSAI a fine giugno ammontava a 6,38 miliardi di euro, rispetto ai 6,54 miliardi di inizio anno.

Sempre a fine giugno l’indice di solvibilità individuale, che indica la solidità patrimoniale delle compagnie assicurative, era pari al 256% del ccapitale richiesto, rispetto al 243% di inizio anno.

I vertici hanno segnalato che gli investimenti finanziari della compagnia nel primo semestre hanno ottenuto un rendimento pari a circa il 4,2% degli asset investiti, di cui il 3,6% relativo alla componente di cedole e dividendi.

Tutte le ultime su: unipolsai , primo semestre 2017
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.