NAVIGA IL SITO

Unipol, i numeri del primo semestre 2020

I vertici di Unipol hanno confermato un andamento reddituale della gestione per l’anno in corso in linea con gli obiettivi fissati nel piano industriale 2019-2021

di Edoardo Fagnani 7 ago 2020 ore 13:37

unipol-gruppoUnipol ha comunicato i risultati finanziari del primo semestre del 2020, periodo chiuso con un utile netto (esclusa la quota di terzi) pari a 514,2 milioni di euro, in contrazione rispetto ai 656,5 milioni contabilizzati nei primi sei mesi dello scorso anno. Unipol ha segnalato che il dato normalizzato relativo al primo semestre del 2019 era stato pari a 353 milioni di euro.

La compagnia assicurativa ha segnalato che gli oneri netti relativi ai sinistri sono calati da 5,96 miliardi a 4,22 miliardi di euro, in conseguenza alla riduzione della sinistralità durante il periodo di lockdown dovuta alla pandemia da Covid-19.

La raccolta diretta assicurativa – al lordo delle cessioni in riassicurazione – si è attestata a 6,1 miliardi di euro, in contrazione del 16,4% rispetto al dato del primo semestre del 2019 (7,29 miliardi di euro), in conseguenza al calo registrato nel comparto Vita (-31,8% a 2,17 miliardi di euro).

 

A fine giugno 2020 il patrimonio netto reported era sceso a 7,93 miliardi di euro, rispetto agli 8,31 miliardi di inizio anno.

Sempre a fine giugno l’indice di solvibilità (parametro che indica la solidità patrimoniale delle compagnie assicurative) indicava un rapporto tra fondi propri e capitale richiesto pari al 188%, in leggero aumento rispetto al dato di 187% di inizio anno.

I vertici hanno segnalato che nel primo semestre del 2020 il portafoglio titoli della compagnia ha ottenuto un rendimento pari al 2,9% degli asset investiti, di cui il 3,1% relativo alla componente di cedole e dividendi.

 

Sulla base dell’andamento registrato nel primo semestre e di una posizione patrimoniale solida, i vertici di Unipol hanno confermato un andamento reddituale della gestione per l’anno in corso in linea con gli obiettivi fissati nel piano industriale 2019-2021.

 

Nel corso della conference call a commento dei risultati semestrali il numero uno di Unipol, Carlo Cimbri, si è detto fiducioso di poter raggiungere - e anche superare – i target finanziari fissati per il 2020, sulla base dei risultati ottenuti nella prima metà dell’anno.

Il manager ha precisato che i dividendi previsti per l’esercizio 2019 e quelli relativi al bilancio 2020 saranno distribuiti non appena l’IVASS toglierà il divieto. Lo scorso 30 luglio l’istituto di vigilanza del comparto assicurativo aveva chiesto alle compagnie di non distribuire dividendi né impegnarsi irrevocabilmente ad effettuare una distribuzione di dividendi almeno fino al 1° gennaio 2021.

Tutte le ultime su: unipol , primo semestre 2020
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »