NAVIGA IL SITO

Unipol, i conti (preliminari) del 2019. Dividendo 2020 di 0,28 euro

I vertici di Unipol hanno segnalato che i risultati conseguiti nel 2019 permettono di confermare i target finanziari delineati nel Piano Strategico 2019-2021.

di Edoardo Fagnani 14 feb 2020 ore 12:02

unipol-gruppoUnipol ha comunicato i risultati preliminari del 2019, esercizio chiuso con un utile netto normalizzato (esclusi gli oneri non ricorrenti derivanti dagli accordi sottoscritti con le organizzazioni sindacali relativi al fondo di solidarietà e altre forme di incentivazione all’esodo) pari a 732 milioni di euro, in crescita del 19,5% rispetto al risultato normalizzato e a perimetro omogeneo di 613 milioni contabilizzati nell’esercizio precedente. Il risultato netto reported (esclusa la quota di terzi) è stato pari a 902,5 milioni di euro, dai 401,4 milioni del 2018.

La raccolta diretta assicurativa – al lordo delle cessioni in riassicurazione – si è attestata a 14,01 miliardi di euro, in aumento del 13,5% rispetto al dato del 2018 (12,25 miliardi di euro), in conseguenza al miglioramento registrato nel comparto Vita (+36,2% a 5,85 miliardi di euro).

 

A fine 2019 il patrimonio netto reported ammontava a 8,31 miliardi di euro, rispetto ai 6,33 miliardi di inizio anno. Sempre a fine anno l’indice di solvibilità (parametro che indica la solidità patrimoniale delle compagnie assicurative) indicava un rapporto tra fondi propri e capitale richiesto pari al 181%, in aumento rispetto al dato di 163% di inizio anno.

I vertici hanno segnalato che nel 2019 il portafoglio titoli della compagnia ha ottenuto un rendimento pari al 3,7% degli asset investiti, di cui il 3,3% relativo alla componente di cedole e dividendi.

 

I vertici di Unipol hanno segnalato che i risultati conseguiti nel 2019 permettono di confermare i target finanziari delineati nel Piano Strategico 2019-2021.

L’utile netto consolidato cumulato nel triennio in esame dovrebbe collocarsi a 2 miliardi di euro con l’obiettivo di mettere a monte dividendi un ammontare complessivo di circa 600 milioni nel periodo del piano. Nel triennio in esame il Solvency ratio dovrebbe collocarsi tra il 140% e il 160%.

 

Il management di Unipol ha proposto la distribuzione del dividendo 2020 (relativo all'esercizio 2019) per un ammontare di 0,28 euro per azione, in aumento del 56% rispetto all’ammontare assegnato lo scorso anno (0,18 euro); la cedola sarà staccata il mese di maggio. Il dividendo di Unipol comporterà un esborso complessivo di 201 milioni di euro.

Tutte le ultime su: unipol , bilanci 2019 , dividendi
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Cosa è il Durc e a chi serve

Il Durc (Documento Unico di Regolarità Contributiva), serve ad attestare la regolarità dei versamenti dovuti a Inps e Inail

da

ABCRisparmio

Cosa è e a cosa serve l'Isee

Cosa è e a cosa serve l'Isee

L’Isee è una sorta di "carta di identità" economica in base alla quale la pubblica amministrazione valuta se un cittadino ha diritto o meno a determinate prestazioni o agevolazioni Continua »