NAVIGA IL SITO

Tiscali, i conti del primo semestre 2020

Tiscali ha segnalato che il raggiungimento di una situazione di equilibrio è sempre subordinato al conseguimento dei risultati previsti nel piano industriale

di Edoardo Fagnani 30 set 2020 ore 07:42

tiscali-logo_2Tiscali ha comunicato i risultati finanziari e operativi del primo semestre 2020.

La compagnia ha terminato il periodo in esame con ricavi per 72,5 milioni di euro, in aumento del 3,3% rispetto ai 70,2 milioni realizzati nella prima metà dello scorso anno, beneficiando in particolare dell’incremento dei ricavi Mobile (+1,6 milioni di euro). In contrazione, invece, il margine operativo lordo, che è sceso a 7,3 milioni di euro, dai 14,9 milioni del primo semestre del 2019, dato che comprendeva proventi straordinari per 13,6 milioni di euro, relativi principalmente alla cessione dell’immobile di Sa Illetta. Tiscali ha terminato il semestre in esame con una perdita netta di 16,4 milioni di euro, rispetto al rosso di 3,7 milioni contabilizzato nella prima metà dello scorso anno; anche in questo caso il dato del 2019 comprendeva proventi finanziari per 12 milioni di euro, interamente relativi a poste non ricorrenti, prevalentemente costituite dal provento di attualizzazione del nuovo senior Loan.

 

A fine giugno 2020 l’indebitamento netto era sceso a 75 milioni di euro, rispetto agli 87,8 milioni di inizio anno. Alla stessa data la compagnia può contare su disponibilità liquide per complessivi 19,8 milioni di euro (11,7 milioni al 31 dicembre 2019).

Nel primo semestre 2020 le attività operativa prima delle variazioni di circolante hanno generato flussi di cassa per 9,8 milioni di euro.

 

Il management di Tiscali ha segnalato che il raggiungimento di una situazione di equilibrio patrimoniale, economico e finanziario di medio e lungo termine è sempre subordinato al conseguimento dei risultati previsti nel piano industriale 2020-2022 che prevede il raggiungimento dell’equilibrio economico nel 2021, oltre al realizzarsi delle previsioni contenute in un contesto di mercato caratterizzato da una forte pressione competitiva, da un contesto macroeconomico di difficoltà legato ai recenti eventi legati alla diffusione in Italia del COVID-19.

Inoltre, Tiscali dovrà reperire le risorse finanziarie e patrimoniali necessarie per il perseguimento del piano industriale 2020-2022.

Il management di Tiscali ritiene che le azioni intraprese nel primo semestre 2020 consentano di proseguire il percorso virtuoso intrapreso e segnalano che l’equilibrio patrimoniale e finanziario di breve termine e la continuità aziendale non siano a rischio.

Tutte le ultime su: tiscali , primo semestre 2020
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.