NAVIGA IL SITO

Tiscali, i conti del primo semestre 2018

di Edoardo Fagnani 23 nov 2018 ore 11:38 Le news sul tuo Smartphone

tiscali-logoTiscali ha comunicato i risultati del primo semestre del 2018, periodo chiuso con ricavi per 92,37 milioni di euro, in flessione del 10,9% rispetto ai 103,62 milioni realizzati nella prima metà dello scorso esercizio, in seguito alla riduzione di circa 6,7 milioni (-9,7%) dei ricavi da Broadband Access a seguito del negativo andamento del portafoglio clienti BroadBand Fisso e alla forte riduzione dei ricavi “Servizi alle imprese e Wholesale”. In contrazione anche il margine operativo lordo, che è sceso da 14,4 milioni a 9 milioni di euro.

Tiscali ha terminato lo scorso semestre con un utile netto di 3,28 milioni di euro, rispetto ai 24,46 milioni di euro del primo semestre del 2017, periodo che era stato influenzato dalla plusvalenza realizzata a seguito della cessione del ramo d’azienda Business. Tiscali ha precisato che il risultato netto positivo del primo semestre 2018 è stato realizzato grazie a imposte anticipate per 26,1 milioni di euro, principalmente imputabili alla plusvalenza derivante dall’Accordo Fastweb.

 

A fine giugno l’indebitamento netto era sceso a 177,5 milioni di euro, rispetto ai 179,4 milioni di inizio anno. Alla stessa data il patrimonio netto consolidato era negativo per 124,8 milioni di euro. A questo proposito Tiscali ha precisato che per effetto della finalizzazione della operazione di ristrutturazione aziendale del gruppo, avvenuta il 16 novembre 2018, la capogruppo non versa nella fattispecie prevista dal Codice Civile.

Nell’intero semestre l'attività operativa ha generato un flusso di cassa di 18,7 milioni di euro, mentre gli investimenti sono stati pari a circa 10,3 milioni.

 

Tiscali ha precisato che nei prossimi mesi l’impegno del gruppo sarà focalizzato alla piena realizzazione del Nuovo Piano Industriale 2018-2021 con particolare attenzione alla finalizzazione degli accordi con gli Istituti Finanziari e il pool Leasing per realizzare la ristrutturazione del debito finanziario e alla realizzazione della operazione di rafforzamento finanziario.

Il management di Tiscali ha ribadito che il raggiungimento di una situazione di equilibrio patrimoniale, economico e finanziario di breve e medio lungo termine è sempre subordinata al conseguimento dei risultati previsti nel nuovo Piano Industriale 2018-2021, che prevede il raggiungimento dell’equilibrio economico nel 2021 in un contesto di mercato caratterizzato da una forte pressione competitiva.

 

Inoltre, la società di revisione Deloitte ha dato parere positivo alla relazione del primo semestre del 2018 di Tiscali, evidenziando che il documento è stato redatto in conformità ai principi contabili internazionali.

Tuttavia, la relazione dei revisori contiene un richiamo di informativa sul profilo della continuità aziendale

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: tiscali , primo semestre 2018

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »