NAVIGA IL SITO

Terna, i conti del primo semestre 2022

Terna continuerà a essere focalizzata nella realizzazione di quanto previsto dall’aggiornamento del Piano Industriale 2021-2025 “Driving Energy”

di Redazione Soldionline 28 lug 2022 ore 13:50

terna-logo_1Terna ha comunicato i risultati finanziari del 1° semestre del 2022.

 

La società ha terminato il periodo in esame con ricavi per 1,33 miliardi di euro, in aumento del 5,9% rispetto agli 1,26 miliardi ottenuti nei primi sei mesi dell’anno precedente. Terna ha precisato che l’incremento del giro d’affari è principalmente attribuibile alla crescita delle Attività Regolate, imputabile principalmente ai maggiori meccanismi incentivanti output-based al netto della riduzione del WACC riconosciuto per il 2022, unita al contributo delle Attività Non Regolate.

Più limitato l’incremento del margine operativo lordo, che è passato da 909,9 milioni a 946,9 milioni di euro (+4,1%).

L’utile netto è salito del 3,5% a 398,1 milioni di euro, rispetto ai 384,6 milioni contabilizzati nel primo semestre del 2021, scontando un aumento degli ammortamento e degli oneri finanziari.

 

A fine giugno 2022 l’indebitamento netto di Terna era sceso a 8,99 miliardi di euro, rispetto ai 10 miliardi di inizio anno, in seguito all’emissione ibrida green per un importo di un miliardo di euro, effettuata a febbraio, contabilizzata come strumento di equity.

Nell’intero semestre la società ha investito complessivamente 660,5 milioni di euro, in aumento del 10,2% rispetto ai 599,6 milioni dei primi sei mesi del 2021.

Sempre nel primo semestre le attività operative di Terna hanno generato un flusso di cassa di 988,8 milioni di euro.

 

Nella seconda parte dell’anno, nonostante la situazione geopolitica sempre più critica a seguito del protrarsi del conflitto tra Russia e Ucraina e del perdurare delle tensioni sui mercati delle commodities, Terna continuerà a essere focalizzata nella realizzazione di quanto previsto dall’aggiornamento del Piano Industriale 2021-2025 “Driving Energy”.

Con specifico riferimento ai 10 miliardi di investimenti complessivi previsti nel quinquennio 2021-2025, per l'esercizio in corso ne sono programmati circa 1,7 miliardi di euro.

Tutte le ultime su: primo semestre 2022 , terna
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.