NAVIGA IL SITO

Terna, i conti del 2020. Dividendo 2021 di 0,2695 euro

Con riferimento all’esercizio 2021 Terna sarà impegnata nella realizzazione di quanto previsto dal Piano Industriale 2021-2025 presentato lo scorso novembre

di Redazione Soldionline 24 mar 2021 ore 15:45

terna-logo_1Terna ha comunicato i risultati finanziari del 2020.

 

La società ha terminato l’esercizio in esame con ricavi per 2,51 miliardi di euro, in aumento del 9,5% rispetto ai 2,3 miliardi ottenuti l’anno precedente. Terna ha precisato che la crescita del giro d’affari è principalmente attribuibile all’incremento dei ricavi delle Attività Regolate, unito all’apporto delle Attività Non Regolate, che riflette prevalentemente l’integrazione di Brugg Cables.

Più limitato l’incremento del margine operativo lordo, che è passato da 1,74 miliardi a 1,83 miliardi di euro (+5,1%).

L’utile netto è salito del 3,7% a 785,5 milioni di euro, rispetto ai 757,3 milioni contabilizzati nel 2019, scontando un aumento degli ammortamenti e svalutazioni e degli oneri finanziari.

 

A fine 2020 l’indebitamento netto di Terna era cresciuto a 9,17 miliardi di euro, rispetto agli 8,26 miliardi di inizio anno a servizio della crescita degli investimenti del periodo.

Nell’intero esercizio la società ha investito complessivamente 1,35 miliardi di euro, in aumento del 6,9% rispetto agli 1,26 miliardi del 2019. Tra i principali progetti del periodo Terna ha segnalato gli interventi per accrescere la capacità di scambio fra le diverse zone del mercato elettrico in Campania e in Sicilia, gli avanzamenti dei cantieri per l’interconnessione con la Francia e il completamento del riassetto della rete elettrica dell’Alto Bellunese.

Sempre nell’intero 2020 le attività operative di Terna hanno generato un flusso di cassa di 1,05 miliardi di euro.

 

Con riferimento all’esercizio 2021, pur in presenza di uno scenario pandemico ancora in evoluzione, Terna sarà impegnata nella realizzazione di quanto previsto dal Piano Industriale 2021-2025 presentato lo scorso novembre.

Con specifico riferimento ai 9,2 miliardi di investimenti complessivi previsti nei prossimi 5 anni, per l'esercizio in corso ne sono programmati circa 1,4 miliardi di euro.

 

Il management di Terna ha proposto la distribuzione di un dividendo 2021 (relativo all’esercizio 2020) per un totale complessivo di 0,2695 euro per azione (+8% rispetto all’esercizio precedente), di cui 0,0909 euro per azione già distribuiti nel mese di novembre 2020 a titolo di acconto e 0,1786 euro per azione a saldo. La cedola sarà staccata lunedì 21 giugno 2021 e messo in pagamento il 23 giugno.

Tutte le ultime su: terna , bilanci 2020 , dividendi
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »