NAVIGA IL SITO

Tenaris, i numeri dei primi nove mesi del 2017. C'è l'acconto sul dividendo

La cedola sarà pari a 0,13 dollari per azione, per un esborso complessivo di circa 153 milioni di dollari. Il dividendo sarà staccato il 20 novembre

di Edoardo Fagnani 2 nov 2017 ore 14:58

I risultati dei primi nove mesi del 2017 di Tenaris hanno mostrato un generale miglioramento delle principali voci di conto economico, grazie a un forte miglioramento dell'attività nel terzo trimestre del 2017.

 

CONTI TENARIS PRIMI NOVE MESI 2017. UTILE IN FORTE AUMENTO

Nel dettaglio, la società ha concluso i primi nove mesi del 2017 con ricavi per 3,7 miliardi di dollari, in aumento del 14% rispetto ai 3,25 miliardi realizzati nello stesso periodo dello scorso anno. Il giro d’affari dell’azienda ha beneficiato della forte crescita della domanda registrata negli Stati Uniti e in Canada, che ha compensato la riduzione delle vendite in Sudamerica, in Europa e in Africa.

In deciso miglioramento anche il risultato operativo di Tenaris, che è passato da un valore negativo di 64,88 milioni di dollari a un utile di 166,56 milioni di dollari.

In forte crescita l’utile netto, che è balzato da 21,5 milioni a 384,51 milioni di dollari.

 

CONTI TENARIS PRIMI NOVE MESI 2017. I NUMERI DEL TERZO TRIMESTRE

tenaris-logoNel solo terzo trimestre i ricavi di Tenaris sono balzati del 32%, passando da 986,53 milioni a 1,3 miliardi di dollari; su base sequenziale la crescita del fatturato è stata del 5%.

In forte miglioramento anche l’utile netto, che è cresciuto da 16,6 milioni a 104,85 milioni di dollari.

I due risultati sono stati migliori delle indicazioni degli analisti che stimavano ricavi trimestrali per 1,3 miliardi di dollari e un utile netto di 58 milioni.

 

CONTI TENARIS PRIMI NOVE MESI 2017. I DATI PATRIMONIALI

A fine settembre la posizione finanziaria netta era positiva per 974 milioni di dollari, rispetto agli 1,13 miliardi di inizio anno, in conseguenza all’incremento del capitale circolante.

Nel periodo gennaio-settembre le attività operative di Tenaris hanno assorbito cassa per 9,13 milioni di dollari, mentre gli investimenti totali sono stati pari a 437,16 milioni.

 

CONTI TENARIS PRIMI NOVE MESI 2017. ACCONTO SUL DIVIDENDO

I vertici di Tenaris hanno approvato la proposta di distribuire un acconto sul dividendo 2018 (relativo all’esercizio 2017).

La cedola sarà pari a 0,13 dollari per azione, per un esborso complessivo di circa 153 milioni di dollari. Il dividendo sarà staccato il 20 novembre e messo in pagamento il 22 novembre.

 

CONTI TENARIS PRIMI NOVE MESI 2017. LE INDICAZIONI SUL 2017

I vertici di Tenaris hanno segnalato che la domanda in America dovrebbe continuare a crescere anche nel quarto trimestre del 2017 e nella prima parte del 2018.

Inoltre, il management si attende un incremento delle vendite anche nel resto del mondo, spinte dall’equipaggiamento per gasdotti nell’area del mediterraneo orientale, dalle maggiori forniture nel Medio Oriente e da vendite più elevate in Europa.

Di conseguenza, i vertici dell'azienda vedono una ripresa della redditività e della marginalità, sfruttando un maggiore utilizzo degli impianti e la riduzione dei costi fissi.

Nel corso della conference call a commento dei risultati trimestrali l'amministratore delegato di Tenaris, Paolo Rocca, ha anticipato che negli ultimi tre mesi dell'anno la marginalità dovrebbe attestarsi intorno al 20%, livello che dovrebbe essere confermato anche nella prima metà del 2018.

Tutte le ultime su: tenaris , terzo trimestre 2017
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.