NAVIGA IL SITO

Telecom Italia TIM, tutti i numeri del primo trimestre 2019

I vertici di Telecom Italia TIM hanno confermato i target finanziari fissati nel piano strategico per il periodo 2019/2021 diffusi a fine febbraio

di Edoardo Fagnani 21 mag 2019 ore 14:48

logo-tim-telecom-italiaTelecom Italia TIM ha diffuso i dati del primo trimestre del 2019. Il colosso telefonico ha terminato il periodo in esame con ricavi in contrazione. In leggera diminuzione l’indebitamento. Confermate le stime per l'intero 2019.

 

In questo approfondimento:

 

TELECOM ITALIA TIM, IL BILANCIO DEL PRIMO TRIMESTRE 2019

Telecom Italia TIM ha terminato il primo trimestre del 2019 con ricavi pari a 4,47 miliardi di euro, in contrazione del 4,6% rispetto ai 4,69 miliardi ottenuti nello stesso periodo dell’anno precedente. La società ha segnalato che la riduzione è principalmente attribuibile alla Business Unit Domestic (-155 milioni di euro) e alla Business Unit Brasile (-54 milioni di euro). Su base organica i ricavi sarebbero scesi del 2,9%.

Invariato il margine operativo lordo confrontabile, che si è confermato a 1,79 miliardi di euro; di conseguenza, la marginalità è migliorata dal 38,3% al 40,1%. Il management di Telecom Italia ha segnalato che il gruppo ha registrato nel primo trimestre 2019 oneri operativi non ricorrenti per complessivi 34 milioni di euro (95 milioni di euro nel primo trimestre 2018), principalmente connessi a contenziosi e sanzioni di carattere regolatorio ed altri accantonamenti, nonché alle citate rettifiche di ricavi di esercizi precedenti.

L’utile netto del primo trimestre del 2019 attribuibile ai soci si è attestato a 165 milioni di euro. Il dato comparabile è pari a 193 milioni di euro, rispetto ai 199 milioni del corrispondente periodo dello scorso anno.

 

TELECOM ITALIA TIM, INDEBITAMENTO A FINE MARZO 2019

Nel primo trimestre del 2019 Telecom Italia TIM ha registrato un flusso di cassa della gestione operativa positivo per 541 milioni di euro, rispetto al valore negativo di 17 milioni di euro dei primi tre mesi del 2018, dato che scontava il versamento del saldo dell’IVA da parte di TIM per circa 378 milioni di euro. Nello stesso periodo gli investimenti industriali sono stati pari a 607 milioni di euro.

A fine marzo l’indebitamento finanziario netto rettificato era pari a 25,08 miliardi di euro, in leggero calo rispetto ai 25,27 miliardi di inizio anno. L’indebitamento finanziario netto contabile al 31 marzo 2019 era invece pari a 29,29 miliardi di euro e recepiva l'impatto dei nuovi principi contabili.

Alla stessa data il margine di liquidità era pari a 8,25 miliardi di euro, cifra che consente una copertura delle passività finanziarie del gruppo in scadenza almeno per i prossimi 24-36 mesi.

 

TELECOM ITALIA TIM, COSA INDICAVA IL CONSENSUS DEGLI ANALISTI

Le stime di 14 broker indicavano per Telecom Italia TIM ricavi pari a 4,48 miliardi di euro. Il margine operativo lordo organico era previsto in calo del 5% a 1,79 miliardi, mentre quello reported era stimato in flessione del 2,4% a 1,75 miliardi.

Per fine marzo l'indebitamento netto adjusted era atteso a 25,44 miliardi di euro con la versione after lease a quota 23,38 miliardi dai 23,32 miliardi di fine 2018.

 

TELECOM ITALIA TIM, LE STIME SUL 2019

I vertici di Telecom Italia TIM hanno confermato i target finanziari fissati nel piano strategico per il periodo 2019/2021 diffusi a fine febbraio.

In particolare, per l’esercizio in corso i vertici della compagnia telefonica prevedono ricavi di gruppo organici da servizi in leggera diminuzione (0-5%) rispetto allo scorso anno, mentre l’Ebitda organico di gruppo dovrebbe registrare gli stessi tassi di crescita dei ricavi di gruppo organici da servizi, portando la marginalità al 40% per il 2020.

Il consensus dei broker che seguono il titolo indica per l'intero 2019 ricavi pari a 18,59 miliardi (in calo dell'1,8% dai 18,94 del 2018) e un margine operativo lordo organico di 7,68 miliardi (in calo dell'1,7% rispetto a quanto registrato nel 2018).

 

TELECOM ITALIA TIM, LE INDICAZIONI DI GUBITOSI

Nel corso della conference call a commento dei risultati del primo trimestre del 2019 l’amministratore delegato di Telecom Italia TIM, Luigi Gubitosi, ha dichiarato che il costo del debito è sceso al 3,8%, raggiungendo il livello più basso della storia della compagnia telefonica.

Con riferimento a Open Fiber, il manager ha segnalato che le opzioni a disposizione saranno valutate entro l’estate, poi inizieranno i contatti con l’azienda.

Tutti gli articoli su: telecom italia , primo trimestre 2019 Quotazioni: TELECOM ITALIA
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

Il modello 730 precompilato 2019 sarà accessibile online dal 16 aprile. Può semplificare molte cose nella compilazione della dichiarazione dei redditi. Continua »