NAVIGA IL SITO

Saipem, i conti del primo semestre 2019

Il semestre si è chiuso con un risultato finale positivo e una forte crescita dei ricavi. I vertici di Saipem hanno fornito le stime per l'intero 2019

di Edoardo Fagnani 25 lug 2019 ore 07:15

Saipem ha diffuso i conti della prima metà dell'anno. Il semestre si è chiuso con un risultato finale positivo e una forte crescita dei ricavi.

I vertici di Saipem hanno fornito le stime per l'intero 2019, esercizio che sarà caratterizzato da un'elevata volatilità del prezzo del petrolio e da un livello contenuto degli investimenti delle società petrolifere.

 

SAIPEM, CONTI ECONOMICI DEL PRIMO SEMESTRE 2019

saipem-logo-marchioNel primo semestre del 2019 Saipem ha registrato ricavi per 4,52 miliardi di euro, in aumento del 19% rispetto ai 3,8 miliardi ottenuti nei primi sei mesi dello scorso anno, grazie all’incremento registrato in tutte le divisioni, in particolar modo nelle divisioni Engineering & Construction Onshore e Offshore.

Il margine operativo lordo adjusted è stato pari a 606 milioni di euro, in aumento del 40% dai 483 milioni di euro del primo semestre del 2018; l’aumento è riconducibile ad una buona efficienza operativa in entrambe le divisioni Engineering & Construction.

Il periodo si è chiuso con un utile netto di 14 milioni di euro, risultato che si confronta con la perdita di 323 milioni contabilizzata nel primo semestre del 2018; Saipem ha ricordato che il risultato dello scorso anno scontava svalutazioni di immobilizzazioni materiali e immateriali derivanti dal test di impairment per 256 milioni di euro.

Il risultato netto adjusted è aumentato da 6 milioni a 60 milioni di euro.

 

SAIPEM, CONTI ECONOMICI DEL SECONDO TRIMESTRE 2019

Il secondo trimestre dell'anno si è chiuso con ricavi per 2,36 miliardi, in aumento del 25,5% rispetto agli 1,88 miliardi del corrispondente periodo dello scorso anno. Il margine operativo lordo adjusted è salito da 269 milioni a 333 milioni di euro.

Il risultato netto adjusted è tornato positivo per 31 milioni di euro.

 

SAIPEM, DEBITI AL 30 GIUGNO 2019

A fine giugno l’indebitamento finanziario netto di Saipem era salito a 1,57 miliardi di euro, rispetto agli 1,16 miliardi di inizio anno, in conseguenza all'applicazione dei nuovi principi contabili.

 

SAIPEM, ORDINI DEL PRIMO SEMESTRE

Nel corso del primo semestre del 2019, Saipem ha acquisito nuovi ordini per un totale 9,54 miliardi di euro, più del doppio rispetto ai 3,99 miliardi dei primi sei mesi dello scorso anno. Di conseguenza a fine giugno 2019 il portafoglio ordini era salito a 17,64 miliardi di euro, di cui 3,57 miliardi di euro da realizzarsi nel 2019.

 

SAIPEM, LE STIME 2019

I vertici di Saipem hanno fornito le stime per l'intero 2019.

Il management prevede di chiudere l'esercizio in corso con ricavi per circa 9 miliardi di euro e una marginalità superiore al 10%. Gli investimenti tecnici sono previsti attorno ai 500 milioni di euro, mentre l’indebitamento finanziario netto (prima dell'applicazione dei nuovi principio contabili) è previsto attestarsi al di sotto degli 800 milioni di euro a fine 2019.

Saipem ha segnalato che una elevata volatilità del prezzo del petrolio e il livello ancora contenuto dei nuovi investimenti delle oil company caratterizzeranno ancora la seconda parte dell’anno in corso.

Tutte le ultime su: saipem , primo semestre 2019
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.