NAVIGA IL SITO

Risanamento, i conti del 2020

di Redazione Lapenna del Web 4 feb 2021 ore 08:03 Le news sul tuo Smartphone

risanamento_4Risanamento ha comunicato i risultati finanziari del 2020, esercizio chiuso con valore della produzione di 7,12 milioni di euro, rispetto ai 2,51 milioni ottenuti l’anno precedente. Il risultato finale è stato negativo per 25,81 milioni di euro, rispetto al rosso di 3,97 milioni contabilizzato nel 2019; Risanamento ha spiegato che l'esercizio precedente aveva beneficiato del provento positivo straordinario e non ricorrente riveniente l'operazione di cessione del complesso immobiliare locato a Sky.

A fine 2020 l’indebitamento netto era salito a 472,75 milioni di euro, rispetto ai 455,39 milioni di inizio anno. Sempre a fine 2020 il patrimonio immobiliare era iscritto a bilancio per 646,3 milioni di euro, dai 642,01 milioni di inizio anno.

Il management ha segnalato che l’attività di Risanamento per il 2021 sarà rivolta alla valorizzazione delle proprietà di immobili “trading” presenti in portafoglio e si focalizzerà principalmente nello sviluppo della iniziativa immobiliare di Milano Santa Giulia.

I vertici hanno aggiunto che, in assenza di eventi straordinari e al netto degli effetti delle eventuali cessioni, il risultato finale del 2021 risulterà di segno negativo, ma in miglioramento rispetto agli esercizi precedenti.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: bilanci 2020 , risanamento