NAVIGA IL SITO

Recordati, i numeri del terzo trimestre 2018. C'è l'acconto sul dividendo 2019

Il management di Recordati ha rivisto le stime sui ricavi per il 2018, in conseguenza alla svalutazione della lira turca, che dovrebbe avere un impatto nell’ordine dei 30 milioni di euro

di Edoardo Fagnani 30 ott 2018 ore 14:04

Recordati ha comunicato i risultati dei primi nove mesi del 2018, periodo chiuso con ricavi netti per 1,01 miliardi di euro, in aumento del 5,1% rispetto ai 963,83 milioni ottenuti nello stesso periodo dello scorso anno. La società farmaceutica ha precisato che i ricavi internazionali sono cresciuti del 5,4%. Il risultato operativo è salito del 9,6%, passando da 307,5 milioni a 336,97 milioni di euro; di conseguenza la marginalità è cresciuta al 33,3%. Recordati ha terminato i primi tre trimestri del 2018 con un utile netto di 219,82 milioni di euro (+8,2% rispetto ai 237,88 milioni dei primi nove mesi del 2017).

recordati-logoNel solo terzo trimestre del 2018 i ricavi sono aumentati dell’1,4% a 317,25 milioni di euro, mentre l’utile netto è cresciuto da 72,81 milioni a 73,68 milioni di euro (+1,2%).

A fine settembre l’indebitamento netto della società farmaceutica era salito a 462,7 milioni di euro, rispetto ai 381,8 milioni di inizio anno, in seguito all’acquisto di azioni proprie per 169,8 milioni di euro, alla distribuzione di dividendi per 87,1 milioni e all’acquisizione di Natural Point per 75 milioni.

 

Il management di Recordati ha rivisto le stime sui ricavi per il 2018, in conseguenza alla svalutazione della lira turca, che dovrebbe avere un impatto nell’ordine dei 30 milioni di euro. Di conseguenza, i vertici dell’azienda prevedono di chiudere l’esercizio in corso con ricavi compresi tra gli 1,34 e gli 1,35 miliardi di euro, rispetto all’intervallo 1,35-1,37 miliardi di euro indicato in precedenza. Al contrario, il management di Recordati ha confermato le stime sulla redditività e prevede un margine operativo lordo tra 490 e i 500 milioni di euro, un utile operativo tra 430 e i 440 milioni e un utile netto tra i 310 e i 315 milioni di euro.

 

I vertici di Recordati hanno proposto la distribuzione di un acconto sul dividendo 2019, relativo all’esercizio 2018, per un ammontare di 0,45 euro per azione; la cedola sarà staccata il 19 novembre e messo in pagamento il 21 novembre.

Tutte le ultime su: recordati , terzo trimestre 2018 , dividendi
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.