NAVIGA IL SITO

Recordati, in aumento i ricavi e l'utile nei primi nove mesi del 2015

di Edoardo Fagnani 28 ott 2015 ore 12:37 Le news sul tuo Smartphone

recordati_6Recordati ha chiuso i primi nove mesi del 2015 con ricavi per 784,43 milioni di euro, in aumento del 5,7% rispetto ai 742,09 milioni registrati nello stesso periodo dello scorso anno. La società farmaceutica ha precisato che i ricavi internazionali rappresentano il 79,3% del totale. Il risultato operativo è salito del 18,1%, passando da 180,37 milioni a 213,05 milioni di euro. Di conseguenza la marginalità è cresciuta al 27,2%. Recordati ha terminato il periodo gennaio-settembre con un utile netto di 152,5 milioni di euro (+23% rispetto ai 124,02 milioni contabilizzati nei primi sei mesi del 2014).

A fine settembre l’indebitamento netto della società farmaceutica ammontava a 58,2 milioni di euro, in contrazione rispetto ai 186 milioni di inizio anno, nonostante il pagamento per dividendi per 49,2 milioni.

Sulla base di questi risultati il management ha confermato le stime per l’esercizio in corso. I vertici prevedono di realizzare ricavi per circa 1,04 miliardi di euro, un utile operativo di circa 270 milioni e un utile netto di circa 190 milioni.

I vertici di Recordati hanno proposto la distribuzione di un acconto sul dividendo relativo all’esercizio 2015. L’ammonatare dell’anticipo sulla cedola sarà di 0,3 euro per azione e sarà staccato il 9 novembre.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: recordati , terzo trimestre 2015