NAVIGA IL SITO

Recordati, i dati del 2018. Dividendo 2019 di 0,92 euro

di Edoardo Fagnani 28 feb 2019 ore 15:13 Le news sul tuo Smartphone

recordati-logoRecordati ha comunicato i risultati preliminari del 2018, esercizio chiuso con ricavi per 1,35 miliardi di euro, in crescita del 5% rispetto all’anno precedente; i ricavi internazionali sono aumentati del 4,8%. L’EBITDA è stato pari a 499,1 milioni di euro, in crescita del 9,8% rispetto al 2017, con un’incidenza sui ricavi del 36,9%.

L’utile netto è aumentato dell’8,2% e ha raggiunto i 312,38 milioni di euro, dai 288,76 milioni contabilizzati nel 2017; l'utile per azione diluito è salito a 1,494 euro.

 

A fine 2018 l’indebitamento netto era cresciuto a 588,4 milioni di euro, rispetto ai 381,8 milioni di inizio anno. Recordati ha precisato che nel corso del 2018 sono state acquisite azioni proprie per un esborso complessivo di 169,8 milioni e sono stati distribuiti dividendi per 178,9 milioni.

Inoltre, sono state acquisite le società Natural Point e Tonipharm per un valore complessivo di 148 milioni di euro.

 

Il management di Recordati ha confermato i target finanziari per il 2019, comunicati a fine dicembre 2018.

L'esercizio dovrebbe chiudersi con ricavi compresi tra gli 1,43 e gli 1,45 miliardi di euro, un margine operativo lordo tra 520 e 530 milioni di euro, un utile operativo tra 460 e 470 milioni e un utile netto tra i 330 e i 335 milioni di euro. I vertici hanno anticipato che l’andamento delle vendite nette nei primi due mesi del 2019 è in linea con le aspettative.

 

Il management di Recordati ha proposto la distribuzione di un dividendo 2019 (relativo all'esercizio 2018) di 0,92 euro per azione, comprensivo dell'acconto di 0,45 euro assegnato a novembre. Il saldo di 0,47 euro sarà staccato il 23 aprile e messo in pagamento il 25 aprile.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: recordati , bilanci 2018 , dividendi