NAVIGA IL SITO

Ratti, i conti del primo semestre 2020

di Edoardo Fagnani 22 set 2020 ore 14:10 Le news sul tuo Smartphone

ratti-logoRatti ha comunicato i dati del primo semestre del 2020, periodo chiuso con ricavi per 35,87 milioni di euro, in contrazione del 42,5% rispetto ai 62,37 milioni realizzati negli stessi mesi dello scorso anno, a seguito dei negativi effetti legati alla diffusione del Covid-19, che oltre a determinare il forte rallentamento dei consumi di moda-abbigliamento nel periodo in oggetto, ha comportato significative restrizioni alle attività. La società ha chiuso lo scorso semestre con una perdita netta (esclusa la quota di terzi) di 403mila euro, rispetto all’utile di 8,43 milioni contabilizzato nei primi sei mesi dello scorso anno.

A fine giugno 2020 la posizione finanziaria netta era diventata negativa per 1,32 milioni di euro, rispetto al valore positivo di 2,55 milioni di inizio anno.

 

Sulla base della raccolta ordini, e tenuto conto delle condizioni economiche generali, il management di Ratti ritiene che la fase di ripresa potrà avere inizio, assunta la stabilizzazione della situazione sanitaria, a partire dal primo semestre del 2021.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: ratti , primo semestre 2020