NAVIGA IL SITO

Ratti, i risultati finanziari del 2020

di Edoardo Fagnani 23 mar 2021 ore 15:30 Le news sul tuo Smartphone

ratti-logoRatti – società quotata all’MTA e attiva nella produzione di tessuti e accessori di alta gamma dedicati all’abbigliamento, la cravatteria, la camiceria, il mare e l’arredamento - ha comunicato i dati finanziari del 2020, esercizio chiuso con ricavi per 71,24 milioni di euro, in contrazione del 38,7% rispetto ai 116,28 milioni realizzati l’anno precedente. La società ha precisato che la contrazione del fatturato è collegata alla debolezza dei consumi del settore moda-abbigliamento, penalizzato a livello globale dalle stringenti misure di restrizione adottate dai paesi colpiti dal virus, tra cui la chiusura dei punti vendita, le limitazioni al turismo e la sospensione delle attività produttive, con il conseguente impatto sui ricavi del periodo. La società ha chiuso lo scorso esercizio con un utile netto (esclusa la quota di terzi) di 421mila euro, rispetto ai 12,81 milioni contabilizzato nel 2019.

A fine 2020 la posizione finanziaria netta era positiva per un milione di euro, in calo rispetto ai 2,55 milioni di inizio anno.

In attesa che il quadro economico di riferimento permetta l’avvio di una fase di ripresa, Ratti non ha modificato i propri obiettivi strategici di medio-termine.

 

Il management di Ratti ha proposto di non distribuire dividendi.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: ratti , bilanci 2020