NAVIGA IL SITO

Prima Industrie, 2015 contrastato. Dividendo 2016 di 0,25 euro

di Edoardo Fagnani 9 mar 2016 ore 18:08 Le news sul tuo Smartphone

prima-industrie3Prima Industrie ha comunicato i risultati del 2015, esercizio chiuso con ricavi per 364,47 milioni di euro, in aumento del 4% rispetto ai 350,46 milioni registrati nell’esercizio precedente. In peggioramento, invece, il margine operativo lordo, passato da 33,78 milioni a 31,4 milioni di euro. Di conseguenza, la marginalità è scesa dal 9,6% all’8,6%. Prima Industrie ha chiuso lo scorso esecizio con un utile netto (esclusa la quota di terzi) di 6,02 milioni di euro, rispetto ai 9,76 milioni contabilizzati nel 2014. L’utile per azione è stato di 0,57 euro.
A fine 2015 l’indebitamento netto del gruppo ammontava a 101,75 milioni di euro, in aumento rispetto 92,09 milioni di inizio anno. Sempre a fine anno il portafoglio ordini di Prima Industrie ammontava a 117,7 milioni di euro, mentre a fine gennaio era salito a 129,3 milioni.

Le previsioni del management per l’esercizio in corso sono moderatamente ottimiste, anche se l’anno 2016 si è aperto in uno scenario economico perturbato da nuove incertezze che caratterizzano questa volta non solo i paesi emergenti ma anche alcuni mercati più consolidati.

Il management di Prima Industrie ha proposto la distribuzione del dividendo 2016, relativo all'esercizio 2015, per un ammontare di 0,25 euro per azione, in aumento rispetto agli 0,2 euro staccati lo scorso anno.

LEGGI ANCHE: I dividendi 2016 della borsa italiana

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: prima industrie , bilanci 2015 , dividendi