NAVIGA IL SITO

Popolare di Sondrio, i conti dei primi nove mesi del 2023

di Redazione Soldionline 7 nov 2023 ore 16:25 Le news sul tuo Smartphone

banca-popolare-di-sondrioLa Popolare di Sondrio ha comunicato i risultati finanziari dei primi nove mesi del 2023, periodo chiuso con un utile netto di 348,59 milioni di euro, il doppio rispetto ai 151,29 milioni contabilizzati nello stesso periodo dello scorso anno.

Il risultato netto della gestione finanziaria e assicurativa è salito da 649,17 milioni a 959,4 milioni di euro.

In forte aumento anche il margine di intermediazione, passato da 733,79 milioni a 1,05 miliardi di euro, in seguito all'incremento del margine di interesse, passato da 477,25 milioni a 668,44 milioni di euro (+40,1%).

Il cost/income ratio era pari al 40,3%.

 

A fine settembre 2023 i finanziamenti netti verso la clientela ammontavano a 32,68 miliardi di euro, in calo dell'1% rispetto ai 33,02 miliardi di inizio anno, in prevalenza determinato da fattori di stagionalità relativi al factoring.

Alla stessa data i crediti deteriorati netti erano scesi a 549 milioni di euro (-9,9% rispetto agli 609 milioni di inizio anno) e costituivano l'1,7% del totale dei crediti, con una copertura del61,9%.

Alla stessa data le attività finanziarie, rappresentate da titoli di proprietà e derivati, ammontavano 13,85 miliardi (+1,3% rispetto al valore di inizio anno). L’esposizione dell’istituto nei confronti della BCE era scesa a 4,51 miliardi di euro ed era riferita unicamente a operazioni TLTRO III, in riduzione, a seguito del rimborso di 4,37 miliardi avvenuto il 28 giugno 2023.

A fine settembre 2023 i fondi propri di vigilanza erano pari a 3,95 miliardi di euro, mentre il Common Equity Tier 1 era pari al 16,3% (phased-in, 16,2% fully phased).

 

Il management della Popolare di Sondrio punta a consolidare i risultati fin qui conseguiti con un ROE target, atteso per fine esercizio, in area 14%.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.