NAVIGA IL SITO

OVS, i conti dei primi nove mesi dell’esercizio 2019/2020

di Edoardo Fagnani 11 dic 2019 ore 18:13 Le news sul tuo Smartphone

ovs_2OVS ha comunicato i risultati dei primi nove mesi dell’esercizio 2019/2020 (l’azienda chiude il bilancio il 31 gennaio), periodo chiuso con ricavi per 990,9 milioni di euro, in flessione dell’1,9% rispetto agli 1,01 miliardi realizzati nei primi tre trimestri dello scorso esercizio. I vertici dell’azienda hanno precisato che le vendite hanno risentito della contrazione del mercato e di minori acquisti di merce con conseguente miglioramento della qualità del venduto che si è concretizzato in maggiori vendite a prezzo pieno. In leggera contrazione il margine operativo lordo rettificato, passato da 104,1 milioni a 101,1 milioni di euro (-2,9%); di conseguenza, la marginalità è scesa dal 10,3% al 10,2%. OVS ha terminato i primi nove mesi dell’esercizio 2019/2020 con un utile ante imposte rettificato di 43,3 milioni di euro, in forte contrazione rispetto ai 51,2 milioni contabilizzati nello stesso periodo del 2018/2019.

A fine ottobre 2019 l’indebitamento netto del gruppo era salito a 1,25 miliardi di euro, rispetto ai 364,9 milioni di inizio esercizio, in conseguenza all’applicazione dei nuovi principi contabili (862,7 milioni di euro, l’impatto); alla stessa data l’indebitamento netto rettificato era pari a 395,2 milioni di euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: ovs , terzo trimestre 2019