NAVIGA IL SITO

NEXI, i dati di bilancio del 2023 e i target per il 2024

Nel medio termine NEXI prevede ricavi in graduale riaccelerazione dalla crescita mid-single digit, oltre a un EBITDA margin in continua espansione di oltre 100 punti base all’anno

di Redazione Soldionline 7 mar 2024 ore 07:37

nexiNEXI – società quotata al FTSEMib e attiva nel settore dei pagamenti digitali – ha comunicato i dati economici e finanziari del 2023, esercizio chiuso con un aumento dei ricavi e della redditività, in linea con il consensus degli analisti.

NEXI ha fornito anche i target finanziari per il 2024 e per il medio termine.

 

Nel dettaglio, NEXI ha terminato il 2023 con ricavi per 3,36 miliardi di euro, in aumento del 7% rispetto ai 3,14 miliardi ottenuti nell’esercizio precedente. Il consensus degli analisti pubblicato sul sito internet della società e aggiornato al 22 febbraio 2024 indicava ricavi per 3,35 miliardi di euro.

In aumento il margine operativo lordo (+10%), passato da 1,59 miliardi a 1,75 miliardi di euro; di conseguenza, la marginalità è stata pari al 52%. Il consensus degli analisti indicava un margine operativo lordo di 1,75 miliardi di euro, con una marginalità del 52,1%.

NEXI ha terminato il 2023 con una utile netto normalizzato di 711,8 milioni di euro, in crescita del 4,9% rispetto ai 678,3 milioni contabilizzati l’anno precedente. Il risultato netto reported è stato negativo per 1,01 miliardi di euro, in conseguenza alla svalutazione tecnica non cash del valore contabile dell’avviamento e delle attività immateriali, pari a 1,26 miliardi di euro, a seguito dell'andamento del prezzo dell’azione e delle attuali condizioni di mercato.

 

Nel solo 4° trimestre i ricavi di NEXI sono saliti del 6,8% a 912,9 milioni di euro, mentre l’EBITDA è aumentato del 9,7% a 484,1 milioni, con una marginalità del 53%. Il consensus degli analisti pubblicato sul sito internet della società indicava ricavi trimestrali per 904 milioni di euro e un margine operativo lordo di 479 milioni di euro, con una marginalità del 53%.

 

A fine 2023 l’indebitamento netto di NEXI ammontava a 5,26 miliardi di euro. Alla stessa data il rapporto posizione Finanziaria Netta/EBITDA era pari a 3,0x, in calo dal 3,3x di inizio anno.

Nell’intero esercizio gli investimenti di NEXI sono stati pari a 496 milioni di euro, un ammontare equivalente al 15% dei ricavi.

 

Sulla base dei risultati finanziari del 2023 NEXI ha fornito i target finanziari per il 2024. La società prevede un aumento dei ricavi mid-single digit (5% circa) e una crescita dell’EBITDA mid-to-high single digit (tra il 5% e il 10%), con un excess cash generation di oltre 700 milioni di euro.

La leva finanziaria netta è prevista in diminuzione al di sotto di 2,9x l’EBITDA, incluse le operazioni di M&A già annunciate e gli effetti del programma di riacquisto azioni proprie (circa 2,6x su base organica).

 

Assumendo una continua forte crescita della penetrazione dei pagamenti digitali nelle geografie chiave del gruppo e una graduale ripresa macroeconomica, nel medio termine NEXI prevede ricavi in graduale riaccelerazione dalla crescita mid-single digit, oltre a un EBITDA margin in continua espansione di oltre 100 punti base all’anno.

Parallelamente la generazione di cassa organica è prevista raggiungere circa un miliardo di euro nel 2026, mentre il target per la leva finanziaria è pari a 2,0x-2,5x l’EBITDA entro il 2026 dopo ulteriore restituzione di capitale agli azionisti (1,5x su base organica).

 

NEXI ha segnalato che la disponibilità di cassa esistente e la forte crescita della generazione di cassa attuale e futura consentono di poter iniziare a restituire capitale agli azionisti nel 2024, pur continuando a sostenere sia la riduzione del debito attesa che le limitate opportunità di M&A previste per il futuro.

A questo proposito, il management ritiene che l'attuale prezzo dell’azione non rifletta in pieno il valore della società e delle sue prospettive e che il riacquisto di azioni proprie rappresenti la più efficace opportunità di creazione di valore per gli azionisti.

Per questo motivo, il consiglio di amministrazione ha deciso di proporre alla prossima assemblea degli azionisti del 30 aprile 2024 un programma di riacquisto di azioni proprie della durata di 18 mesi fino ad un massimo di 500 milioni di euro.

In futuro NEXI prevede di continuare a destinare agli azionisti una parte significativa della cassa in eccesso attraverso ulteriori programmi di riacquisto di azioni o dividendi a seconda delle condizioni generali di mercato.

Tutte le ultime su: bilanci 2023 , nexi
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.