NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » MPS, perdita di 3,5 miliardi di euro nel 2017

MPS, perdita di 3,5 miliardi di euro nel 2017

Nel solo quarto trimestre la perdita netta la perdita netta è stata pari a pari a 501,6 milioni di euro. A fine 2017 i crediti deteriorati lordi erano pari a circa a 45,1 miliardi

di Edoardo Fagnani 9 feb 2018 ore 18:31

Il Monte dei Paschi di Siena ha comunicato i risultati preliminari del 2017, esercizio chiuso con una perdita netta di 3,5 miliardi di euro, rispetto al rosso di 3,24 contabilizzato nell’esercizio precedente. L’istituto ha precisato sono state registrate rettifiche nette di valore per deterioramento crediti, attività finanziarie e altre operazioni per 5,46 miliardi di euro, superiori di 959 milioni rispetto a quelle registrate nell’anno precedente.

Lo scorso esercizio il margine di interesse è sceso del dell’11,5% a 1,79 miliardi di euro, per effetto soprattutto della dinamica negativa degli attivi fruttiferi, in particolare degli impieghi commerciali e del portafoglio titoli (contrazione dei volumi medi e calo dei relativi rendimenti).

Complessivamente i ricavi sono scesi del 6% a 4,03 miliardi di euro.

 

monte-dei-paschiNel solo quarto trimestre la perdita netta del Monte dei paschi di Siena è stata pari a pari a 501,6 milioni di euro, influenzata da 170 milioni di euro di costi di recupero connessi all’accordo di servicing pluriennale relativo alla cessione della piattaforma per la gestione dei crediti in sofferenza e 166 milioni di euro di accantonamenti per rischi diversi.

 

A fine 2017 il Common Equity Tier1 Ratio era salito al 14,8%, rispetto all’8,2% di inizio anno, grazie agli effetti della ricapitalizzazione precauzionale e del burden sharing. Alla stessa data il patrimonio netto era risalito a 10,4 miliardi di euro.

Sempre a fine anno gli impieghi alla clientela ammontavano a circa 86,5 miliardi di euro, in riduzione di 20,2 miliardi di euro rispetto a fine dicembre 2016 e di 4,6 miliardi di euro sul 30 settembre 2017. La dinamica dell’aggregato registrata nel trimestre risente della flessione del comparto pronti contro termine con controparti istituzionali (-2,5 miliardi di euro) e degli impieghi commerciali.

Alla stessa data i crediti deteriorati lordi del Monte dei Paschi di Siena erano pari a circa a 45,1 miliardi di euro, in flessione di 0,7 miliardi rispetto a inizio anno. Al netto dei crediti deteriorati lordi “in via di dismissione”, l’esposizione lorda si ridurrebbe a 20,9 miliardi di euro. L’esposizione netta in termini di crediti deteriorati era pari a circa 14,8 miliardi di euro. Alla stessa data la percentuale di copertura dei crediti deteriorati si è attestata al 67,2%, in aumento dal 55,6% di inizio anno.

In calo, invece, il Texas ratio, che è sceso dal 145% al 111,5%.

Tutti gli articoli su: monte dei paschi di siena , bilanci 2017 Quotazioni: BCA MPS
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Gig economy: lavoreremo tutti per un algoritmo?

Gig economy: lavoreremo tutti per un algoritmo?

Economia dei lavoretti, ma non solo. La gig economy potrebbe diventare la nuova forma di organizzazione del lavoro per molti. Vediamo di cosa si tratta Continua »

da

ABCRisparmio

Come funziona Revolut (carta e conto)

Come funziona Revolut (carta e conto)

Revolut offre conti, carte di credito e diversi servizi di pagamento. Vi si può accreditare lo stipendio e cambiare valuta al tasso interbancario. E molte altre cose ancora Continua »