NAVIGA IL SITO

Mondadori, i risultati dei primi nove mesi e le stime per il 2020

di Redazione Soldionline 10 nov 2020 ore 14:59 Le news sul tuo Smartphone

gruppo-mondadoriMondadori (ndr: editore anche di Soldionline.it) ha comunicato i risultati dei primi nove mesi del 2020. La società editoriale ha terminato il periodo in esame con ricavi per 541,9 milioni di euro, con una variazione del -17,8% rispetto ai 658,9 milioni ottenuti nei primi tre trimestri dello scorso anno; la società ha segnalato che al netto della variazione di perimetro dell’area Media determinata dalle cessioni di cinque testate, il decremento si attesta al 16% circa ed è sostanzialmente riconducibile agli effetti del Covid-19. Il margine operativo lordo adjusted è passato da 83,4 milioni a 71 milioni di euro. Mondadori ha terminato il periodo gennaio-settembre con un utile netto di 18 milioni di euro, rispetto ai 23,1 milioni contabilizzato nei primi nove mesi del 2019 (dato che includeva anche il risultato di 1,1 milioni di euro derivante dalle attività dismesse relative a Mondadori France).

Nel solo terzo trimestre dell’anno il risultato finale di Mondadori è stato positivo per 43 milioni di euro, dai 25 milioni dello stesso periodo del 2019, in parte riconducibile alla rivalutazione delle azioni Reworld Media in portafoglio (7,5 milioni di euro) nonché al contributo fiscale derivante da un credito d’imposta relativo all’utilizzo del “Patent box” (5,5 milioni di euro); i ricavi sono passati da 279 milioni a 253 milioni.

A fine settembre 2020 l’indebitamento netto di Mondadori (ante nuovi principi contabili) era pari a 82,3 milioni di euro, in forte miglioramento rispetto allo stesso mese dello scorso anno, per effetto della generazione di cassa ordinaria delle attività in continuità registrata negli ultimi 12 mesi, pari a 40,8 milioni di euro rispetto a 36,7 milioni del 30 giugno 2020. Con i nuovi principi contabili l’indebitamento era pari a 170,4 milioni di euro.

 

Sulla base di questi risultati il management di Mondadori ha migliorato le stime per il 2020.

I vertici prevedono ricavi in contrazione tra il 16% e il 18% e un EBITDA margin adjusted al 12%. La posizione finanziaria netta è prevista in sensibile miglioramento rispetto al precedente esercizio.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: mondadori , terzo trimestre 2020