NAVIGA IL SITO

Mediobanca, i conti del 2018/2019. Dividendo di 0,47 euro

I vertici di Mediobanca hanno segnalato sono stati raggiunti i target finanziari fissati nel piano industriale per il periodo 2016/2019.

di Edoardo Fagnani 19 set 2019 ore 19:40

mediobanca-logo_1Mediobanca ha comunicato i risultati definitivi dell’esercizio 2018/2019 (l’istituto chiude il bilancio il 30 giugno), periodo chiuso con un utile netto di 823 milioni di euro, in flessione del 5% rispetto agli 863,9 milioni contabilizzati nello scorso esercizio. I dati hanno confermato i numeri comunicati lo scorso 31 luglio. L’istituto di Piazzetta Cuccia ha ricordato che il risultato dell’esercizio 2017/2018 aveva beneficiato della plusvalenza di 96,3 milioni di euro, derivanete dalla cessione di azioni AFS. L’utile netto rettificato è salito dell’8% a 860 milioni di euro.

In aumento, invece, il margine di intermediazione che è salito del 4,4%, passando da 2,42 miliardi a 2,52 miliardi di euro.

Nel solo quarto trimestre l’utile netto è salito a 197 milioni di euro, rispetto ai 182 milioni del corrispondente periodo dello scorso esercizio.

 

A fine giugno gli impieghi erano pari a 44,4 miliardi di euro, mentre le attività deteriorate nette nette erano diminuite da 842,1 milioni a 806 milioni riducendo ulteriormente l’incidenza sul totale degli impieghi all’1,8% (dal 2,1%).

Sempre a fine giugno il Common Equity Tier 1 è sceso dal 14,24% a 14,09%. L’Autorità richiede a Mediobanca di detenere, a partire dal 1° marzo, un livello di CET1 ratio su base consolidata dell’8,25%.

Le attività di rischio ponderate si sono ridotte a 46,31 miliardi di euro.

 

I vertici di Mediobanca hanno segnalato sono stati raggiunti i target finanziari fissati nel piano industriale per il periodo 2016/2019.

 

Alla luce di questi risultati i vertici di Mediobanca hanno proposto la distribuzione di un dividendo di 0,47 euro per azione, lo stesso ammontare assegnato lo scorso esercizio. Il pay-ouy (la quota di utile netto che sarà distribuito agli azionisti) è pari al 50%. La cedola sarà staccata il 18 novembre e messa in pagamento il 20 novembre.

Tutte le ultime su: mediobanca , primo semestre 2019 , dividendi
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Gli incentivi per l'assunzione di lavoratori

La legge riconosce sgravi contributivi per le assunzioni di persone in particolari condizioni. L’incentivo ha un’entità e una durata variabile. In questa guida tutti i bonus attualmente in vigore

da

ABCRisparmio

Come funziona la cedolare secca

Come funziona la cedolare secca

La cedolare secca consiste in un’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali che si applica a redditi derivanti dalla locazione di immobili Continua »