NAVIGA IL SITO

Marr, i risultati finanziari del 2020

di Redazione Soldionline 15 mar 2021 ore 13:19 Le news sul tuo Smartphone

marr_5Marr – società di distribuzione alimentare quotata al segmento STAR - ha comunicato i risultati finanziari del 2020, esercizio chiuso con ricavi per 1,07 miliardi di euro, in flessione del 36,7% rispetto ai agli 1,7 miliardi ottenuti l’anno precedente, in seguito al blocco delle attività turistiche e di ristorazione a seguito delle misure di contenimento della pandemia da Covid-19 attuate in Italia a partire dalla fine di febbraio. Nel solo secondo semestre il calo del fatturato è stato del 30,6%. In forte contrazione anche il margine operativo lordo, che è sceso da 128,47 milioni a 39,42 milioni di euro (-69,3%); di conseguenza, la marginalità è peggiorata dal 76% al 3,7%. Marr ha terminato l’esercizio con un risultato netto (escluse le quote di terzi) negativo per 2,41 milioni di euro, rispetto all’utile di 66,61 milioni contabilizzato nel 2019.

 

A fine 2020 l’indebitamento netto della società sceso a 192,32 milioni di euro, dai 196,02 milioni di inizio anno. Nell’intero esercizio le attività operative dell’azienda hanno generato cassa (prima della distribuzione dei dividendi) per 18,37 milioni di euro.

 

Marr ha segnalato ha segnalato che l’andamento delle vendite nel primo bimestre del 2021 si pone in continuità con quello del quarto trimestre 2020, con il beneficio del momentaneo allentamento delle restrizioni nella prima parte del mese di febbraio che ha evidenziato, nel periodo, un significativo recupero delle attività verso i clienti della ristorazione. "Il perdurare delle incertezze riguardo ai tempi di soluzione della situazione pandemica non permettono, in questa fase, di esprimere ipotesi nel breve periodo sull’evolversi degli effetti della pandemia sui consumi generali", ha precisato la società.

 

Il consiglio di amministrazione di Marr, in considerazione del permanere di condizioni di incertezza riguardo ai tempi di soluzione della situazione pandemica, proporrà all’assemblea degli azionisti di non distribuire dividendi, riservandosi la possibilità, all’evolversi dell’andamento dello scenario di mercato, di sottoporre una proposta di distribuzione di dividendi utilizzando le riserve distribuibili.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: marr , bilanci 2020