NAVIGA IL SITO

Leonardo, i risultati dei primi nove mesi del 2020

Leonardo ha segnalato che il livello di nuovi ordinativi e di ricavi continua a evidenziare un andamento in linea con le previsioni per l’intero esercizio

di Redazione Soldionline 5 nov 2020 ore 19:28

leonardo_6Leonardo ha comunicato i risultati finanziari dei primi nove mesi del 2020.

La società aerospaziale ha terminato il periodo in esame con ricavi per 9,03 miliardi di euro, in flessione dell’1,2% rispetto ai 9,13 miliardi ottenuti nei primi tre trimestri dello scorso anno, con una flessione degli Elicotteri principalmente riconducibile alle minori consegne civili attribuibili all’effetto COVID-19, compensata dalla prevista crescita dei volumi sul programma EFA Kuwait dei Velivoli e in Leonardo DRS.

Il risultato operativo si è ridotto del 39%, passando da 648 milioni a 395 milioni di euro, in seguito alla rilevazione dei costi sostenuti per l’allineamento alle indicazioni governative in materia di COVID-19 anche a tutela della salute dei lavoratori e per il supporto alle strutture governative nella gestione dell’emergenza; la marginalità è scesa dal 7,1% al 4,4%.

Leonardo ha terminato i primi nove mesi del 2020 con un utile netto di 137 milioni di euro, in forte contrazione rispetto ai 465 milioni contabilizzati nello stesso periodo dello scorso anno, esercizio che aveva beneficiato degli effetti della transazione con Hitachi relativa alle garanzie prestate in occasione della cessione del business trasporti di Ansaldobreda.

 

A fine settembre 2020 l’indebitamento netto di Leonardo era salito a 5,88 miliardi di euro, rispetto ai 2,85 miliardi di inizio anno, anche in conseguenza all’assorbimento di cassa per circa 2,6 miliardi dovuto allo spostamento nel quarto trimestre delle milestone di fatturazione e incasso e delle consegne di macchine per effetto del COVID-19, che hanno comportato un significativo incremento del capitale circolante.

Sempre a fine settembre il portafoglio ordini era pari a 34,98 miliardi di euro, rispetto ai 36,51 miliardi di inizio anno; nel periodo gennaio-settembre Leonardo ha ottenuto ordini per 8,51 miliardi. Il management ha segnalato che il portafoglio ordini assicura una copertura in termini di produzione equivalente pari a circa 2,5 anni.

 

Leonardo ha segnalato che il livello di nuovi ordinativi e di ricavi continua a evidenziare un andamento in linea con le previsioni per l’intero esercizio, fissate rispettivamente a 12,5-13,5 miliardi di euro per gli ordini e a 13,2-14 miliardi per il giro d'affari.

Il management ha aggiunto che le azioni messe in atto per garantire un progressivo recupero di livelli di produttività adeguati stanno portando buoni risultati, con segnali di ripresa visibili nel terzo trimestre. Ciò, unitamente a risparmi derivanti dalle azioni di riduzione dei costi, supporta il conseguimento dell’EBITA previsto per l’anno in corso (900-950 milioni di euro).

Infine, Leonardo ha posto in essere un piano di azioni strutturato e dettagliato atto a conseguire l’obiettivo di generazione di cassa di fine anno, tenuto conto dello straordinario volume di attività e incassi concentrato negli ultimi due mesi dell’anno e delle restrizioni imposte dal COVID-19.

Tutte le ultime su: leonardo , terzo trimestre 2020
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.